Martedì, 23 Luglio 2024
Attualità

Ternana, nervi tesi dopo la sconfitta contro il Frosinone: “Doveroso stigmatizzare le parole di Stefano Bandecchi”

Il capogruppo di Senso civico Alessandro Gentiletti risponde al post comparso sul profilo instagram del presidente. Due mila euro di ammenda comminate alla società di via della Bardesca

Un finale di girone di andata da dimenticare per la Ternana. I rossoverdi hanno infatti infilato due sconfitte consecutive contro Como e Frosinone chiudendo a ventisei punti il 2022. Al termine del match contro i ciociari il presidente Stefano Bandecchi ha pubblicato un post su instagram dove viene specificato: “Questa è la mia risposta al rispetto che meritano i tifosi”.

Il contenuto del post è possibile consultarlo sulla pagina instagram del presidente. Evidentemente è arrivato anche al capogruppo di Senso civico Alessandro Gentiletti che ha dichiarato a tal proposito: “Ritengo doveroso stigmatizzare le parole del presidente della Ternana che stanno creando giustamente tanta indignazione. Tanto più lo reputo doveroso, visto che lo stesso aspira a diventare sindaco della nostra città. Le contestazioni, se violente, vanno condannate ma simili toni non sono mai appartenuti e mai devono appartenere al dibattito pubblico di una città come Terni, generosa con i forestieri e orgogliosa delle sue origini e delle sue passioni”

Secondo Gentiletti: “Una città nella quale si litiga e ci si infervora ma ci si rispetta. Lo ho sperimentato molte volte in questi anni, quando contestazioni non sono mancate per le mie critiche a una giunta che all'epoca era all'apice del suo consenso e che ormai è minoranza nel cuore dei ternani, o quando ho espresso perplessità sul progetto dello stadio clinica, del cui naufragio è politicamente responsabile questa amministrazione, contro cui il presidente ha inteso candidarsi. Chiunque ha un ruolo pubblico deve saper incassare e andare avanti. Soprattutto chi dice di essere uomo del fare non può perdersi in queste sortite, tipiche della politica inconcludente”. Intanto la società di via della Bardesca è stata multata dal Giudice sportivo. Un’ammenda pari a due mila euro: “Per avere suoi sostenitori, al termine della gara, lanciato nel recinto di giuoco una bottiglietta di plastica e una moneta; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS”.

In tutto questo contesto la Ternana tornerà ad allenarsi ad anno nuovo per preparare la prima gara del girone di ritorno contro l’Ascoli. Pertanto è auspicabile quanto necessario abbassare i toni e tornare a focalizzare l’attenzione esclusivamente sul perimetro di gioco. Ci sono tutti i presupposti per raddrizzare una situazione che, oggettivamente, al momento è piuttosto complicata e dettata dagli ultimi risultati negativi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ternana, nervi tesi dopo la sconfitta contro il Frosinone: “Doveroso stigmatizzare le parole di Stefano Bandecchi”
TerniToday è in caricamento