rotate-mobile
Venerdì, 30 Settembre 2022
Attualità

San Valentino, tutti i vincitori del premio 2022: “Opere che hanno saputo incarnare i valori del Santo”

I premi sono stati annunciati nel corso della serata con cui si è conclusa la prima sessione del Valentine Fest andata in scena al Cenacolo San Marco dall’11 al 14 febbraio

Sono stati proclamati ufficialmente, all’interno del Cenacolo San Marco, i dieci vincitori del Premio San Valentino 2022. Tale riconoscimento viene assegnato dall’Istess, l’istituto culturale della Diocesi, alle opere che meglio hanno saputo incarnare i valori del Santo martire, vescovo della città e patrono degli innamorati, ovvero il matrimonio, la famiglia, la solidarietà e la pace.

Il premio viene assegnato nei nove settori di attività dell’Istess (Letteratura, Storia, Filosofia, Teologia, Arte, Musica, Cinema, Media) con l’aggiunta del premio per la Carità, assegnato dal Presidente dell’Istess – il vescovo di Terni – insieme alla Caritas diocesana, l’associazione San Martino e la Commissione Diocesana Lavoro, Giustizia e Pace.

I premi sono stati annunciati nel corso della serata, con cui si è conclusa la prima sessione del Valentine Fest, andata in scena al Cenacolo San Marco dall’11 al 14 febbraio e che ha visto diverse iniziative svilupparsi. In primo luogo delle proiezioni relative al film ucraino Madre degli Apostoli, premiato al Terni Film Festival 2021, dedicato alla guerra in corso dal 2014. Il corto su san Valentino Ver Sacrum e il videoclip della canzone Flower of Midnight di Marialuna Cipolla, dedicata alla personalità anticonformista di Valentino, interpretato da Stefano Sala e diretto da Paolo Consorti e Luca Mannaioli. Inoltre delle mostre dedicate all’iconografia del Santo e degli spettacoli a tema come ad esempio San Valentino era single, di Francesco Salvi.

Alla serata sono intervenuti, tra gli altri, il direttore dell’Istess Arnaldo Casali, il presidente della Commissione diocesana Lavoro, giustizia e pace Ermanno Ventura, il responsabile di Istess Storia Federico Fioravanti, la responsabile di Istess Filosofia Stefania Parisi, la responsabile del Cenacolo delle Arti Alessia Minicucci e il direttore artistico di Istess Teatro David Riondino, che ha presentato la prima puntata del telegiornale cantato TgSuite – San Valentino.

I premiati

Letteratura: Daniele Mencarelli per il romanzo Sempre tornare (Mondadori)

Storia: Edoardo D’Angelo per i suoi studi sulla figura di san Valentino.

Filosofia: Riccardo Mensuali per il libro Leggero come l’amore (San Paolo)

Teologia: Gilfredo Marengo per il libro Chiesa, sesso, amore. Le relazioni pericolose (San Paolo)

Teatro: Alban Guillon per Il Giardino di Valentino e per l’inestimabile opera di promozione artistica di San Valentino.

Arte: Paolo Consorti, Valentino con ghiaccio e Simona Angeletti per Ciccio Valentino

Cinema: Alessandro D’Alatri, per i vent’anni di Casomai e per Un professore.

Media: Andreas M. Steiner per il mensile Medioevo

Carità: Giandonato Salvia, per la app “Acutis”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Valentino, tutti i vincitori del premio 2022: “Opere che hanno saputo incarnare i valori del Santo”

TerniToday è in caricamento