rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
Attualità

Ecco Principia, obiettivo cultura: “Vogliamo essere un contenitore a disposizione della città e dei cittadini di Terni”

Presentata l’associazione, i primi eventi in programma: ad aprile appuntamenti con la giornalista Safiria Leccese e con l’autore Marcello Veneziani

“La cultura, che sia con la c maiuscola o meno, ha questa grande responsabilità: iniziare a spingerci al di là della nostra culture zone, iniziare a portarci verso l’ascolto dell’altro, iniziare a costruire il dialogo, a trovare la sintesi verso una comune e diversa verità e consapevolezza”.

Nasce a Terni l’associazione Principia, tenuta a battesimo nella giornata di ieri – 16 ottobre – a Palazzo Bazzani e che si pone l’obiettivo di “essere un contenitore culturale a disposizione della città e dei cittadini” oltre che di “promuovere la consapevolezza che fare cultura è l’inizio per poter interagire attivamente con la società civile e politica” e “per poter sensibilizzare la società su temi che altrimenti sarebbero ignorati o trattati in maniera autoreferenziale. Fare cultura, utilizzandola come strumento di relazione e di confronto – hanno spiegato i fondatori nella conferenza stampa di presentazione - è l’inizio per poter coltivare la propria coscienza critica, per alimentare una propria capacità di ragionamento, per alimentare e accrescere la propria consapevolezza individuale”.

E proprio da questi “inizi”, da questo “principiare”, sono partiti i cinque fondatori: Roberta Montagna, Rita Pepegna, Alberto Cagnoli, Fabrizio Fabris e Maurizio Cecconelli: “Abbiamo costituito Principia come sintesi e condivisione delle nostre passioni, esperienze e iniziative che in questi ultimi anni ci hanno fatto incontrare e conoscere”.

“Proprio da queste esperienze, chi come assessore nel settore cultura, chi come semplice cittadino che ama la propria città e vuole contribuire al suo processo di crescita culturale, con una proposta che possa coinvolgere l’arte in tutte le sue manifestazioni, dalla presentazione di un libro, alla rappresentazione teatrale, alla performance musicale o semplicemente come supporto organizzativo e promozionale di attività che vengono proposte sul nostro territorio, è nata Principia: un nome che in latino riassume in sé gli inizi e il cominciare del fare”.

Il programma degli eventi è ancora “in costruzione” ma viene definito come già “ricco di interessanti incontri e collaborazioni. Abbiamo partecipato, concedendo il nostro patrocinio a una manifestazione di grande interesse, curiosità e sperimentazione, il Festival del libero pensiero Eccezional-Mente, grazie alla collaborazione con il performer Stefano de Majo che si è svolta in settembre. Parteciperemo alle attività del convegno del Centro per la filosofia italiana su La scuola italiana a cento anni dalla riforma Gentile (in programma oggi, mercoledì 18, e giovedì 19 ottobre presso la Bct. Per il mese di novembre sono previsti due incontri, uno per parlare di imprenditorialità e di come molto spesso la ricchezza prodotta dai nostri imprenditori diventa una ricchezza per il territorio con la giornalista e autrice Safiria Leccese e uno per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne. Il 5 dicembre presenteremo il libro Vico dei miracoli insieme all'autore Marcello Veneziani e alla Fondazione Vico di Napoli, mai come oggi attuale con lo studio del concetto di corsi e ricorsi storici, con l’importanza dello studio della poesia, della sensibilità e dell’immaginazione rispetto all’uso esclusivo della ragione. Ad aprile invece organizzeremo di concerto con il direttore degli Archivi di Stato, dottoressa Letizia Salvatori di Terni, un evento artistico sulla figura della grandiosa soprano italiana e ternana Gina Palmucci, in arte Nera Marmora”.

“Ci proponiamo dunque di essere pronti all’ascolto prima che alla parola, troppe volte abusata e seviziata in questi tempi di effimero presente senza quelle radici secolari di cultura, senza quei valori, senza quei principi, senza quegli inizi che la contraddistinguono. Principia vuole essere il momento del recupero del bene prezioso del passato proiettato al futuro”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ecco Principia, obiettivo cultura: “Vogliamo essere un contenitore a disposizione della città e dei cittadini di Terni”

TerniToday è in caricamento