Attualità

‘Sandro Pertini il presidente amato da tutti’ ed il ricordo di Valerio Todini: “Un giovane brillante dalle tante passioni”

Il libro è stato presentato nella sala blu di Palazzo Gazzoli. Consegnata ai genitori la laurea honoris causa in ‘Mediazione linguistica in editoria e giornalismo’ dalla professoressa Sabrina Aulitto dell’istituto Armando Curcio

“Il 6 ottobre ricorre la visita di Sandro Pertini a Terni. Il 6 ottobre siamo qui a presentare il libro che Valerio Todini ha dedicato al presidente”. Nella sala blu di Palazzo Gazzoli si è svolto un evento in memoria del giovane e collega scomparso lo scorso anno, organizzato dalla Fondazione Spirito e Renzo De Felice. Hanno presenziato Danilo Sergio Pirro, il consigliere comunale Paolo Cicchini, la professoressa Sabrina Aulitto dell’Istituto Armando Curcio ed il giornalista Michele Cucuzza. Davvero emozionante il momento in cui la docente ha consegnato ai genitori di Valerio la laurea honoris causa in ‘Mediazione linguistica in editoria e giornalismo’ dopo un toccante ricordo. “Ho conosciuto la vicenda del caro Valerio e sono qui con il cuore” ha affermato Cicchini. “Il libro è stato scritto con il linguaggio della semplicità e parla di un monumento della libertà”.

A tracciare un ricordo di Valerio Todini la professoressa Aulitto che ha emozionato tutti i presenti: “Ha iniziato il suo percorso universitario a Bologna per poi capire che voleva percorrere altre strade. Dopo esserci scambiati delle mail ho avuto la possibilità di conoscerlo nel marzo del 2018 ad un seminario. Aveva tante passioni: dal teatro, allo sport fino alla cultura ed alla scrittura. Un giovane brillante il quale deteneva una capacità critica fuori dal comune. Lo chiamavamo in modo simpatico il nostro ‘google’ ma mai si poneva in modo saccente”. La professoressa poi ha motivato la scelta di raccontare Pertini: “Era il suo personaggio storico preferito. In occasione della ricorrenza dei 70 anni della Costituzione proponemmo di parlare dei nostri padri costituenti. Trascorsero due mesi e la biografia era pronta. Tuttavia, come si dice nel mondo editoriale, quel progetto doveva ‘riposare’. Nel contempo Valerio decise di iscriversi all’università – era il settembre 2018 – al corso di Mediazione linguistica in editoria e giornalismo. Sentiva la necessità di migliorare la forma, il linguaggio ed attirare l’attenzione dei piccoli lettori, andando così a personalizzare la scrittura. Ebbe l’idea di immedesimarsi nel suo futuro lettore, un’idea poi risultata vincente”. Purtroppo Valerio ha affrontato una battaglia durissima: “Con un sorriso luminoso ed indimenticabile”. Il presidente Pertini: “Simbolo di libertà, democrazia e giustizia è stato analizzato con estrema fedeltà. Un esempio da divulgare a giovani ed adulti. Lui è stato in grado di trasmetterci i suoi valori”.

Dopo la consegna della laurea honoris causa – i presenti hanno assistito alzandosi in piedi salutando con un grande applauso tale momento – è stato il turno di Michele Cucuzza: “Ha raccontato attraverso Pertini la storia della nascita della Repubblica con riconoscenza, affetto e tenerezza. Troverete tra le pagine del testo tutto ciò. La scelta del tema – ha affermato Cucuzza – nasce dall’esigenza di far apprendere ai più giovani la storia recente della nostra nazione”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

‘Sandro Pertini il presidente amato da tutti’ ed il ricordo di Valerio Todini: “Un giovane brillante dalle tante passioni”

TerniToday è in caricamento