rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Attualità

“Il lavoro è un diritto per tutti, soprattutto per i più giovani, che garantisce crescita personale e progresso della società”

Primo Maggio, il messaggio della presidente della Regione Umbria Donatella Tesei: “Le istituzioni devono essere in grado di creare le condizioni affinché tutti possano avere un lavoro”

Sostentamento, dignità, realizzazione, vocazione, libertà sono alcuni dei concetti che il lavoro porta con sé. Le istituzioni, ognuna per le proprie competenze e in continua connessione con tutti gli attori coinvolti nel processo formativo e nell’attività sindacale e associazionistica delle varie categorie, devono essere in grado di creare le condizioni affinché tutti possano avere un lavoro e che quel lavoro si svolga nelle migliori e più sicure condizioni. Quel diritto contenuto nella Costituzione deve essere meta dell’azione di tutti noi.

E così, in questo Primo maggio in cui si ritorna a poter partecipare appieno alle manifestazioni di piazza dopo la pandemia, va ribadito il diritto al lavoro per tutti, con particolare attenzione ai nostri giovani. Un lavoro che dia loro prospettive, soddisfazioni professionali, che sia retribuito in maniera equa, che permetta di realizzarsi, di costruire una famiglia e un proprio percorso di vita.

Perché è attraverso il lavoro che si può ottenere una crescita personale ma anche il progresso materiale e spirituale dell’intera società così come sancisce la nostra stessa Costituzione.

*presidente Regione Umbria

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Il lavoro è un diritto per tutti, soprattutto per i più giovani, che garantisce crescita personale e progresso della società”

TerniToday è in caricamento