Domenica, 21 Luglio 2024
Attualità Centro

Terni, centro storico e problematiche: “Numero enorme di permessi, sanzioni ai cittadini e parcheggi. Occorrono chiarimenti”

Il capogruppo di Forza Italia Francesco Maria Ferranti preannuncia la presentazione di un’interrogazione sulle questioni afferenti al centro cittadino

Una serie di questioni da porre all’attenzione dell’amministrazione comunale. Il capogruppo di Forza Italia Francesco Maria Ferranti preannuncia la presentazione di un’interrogazione, dopo aver ricevuto delle segnalazioni da parte di singoli cittadini. Le tematiche sono diverse: il numero elevato di permessi, focus sui parcheggi, spostamento del mercatino alla Passeggiata e sanzioni elevate, nelle scorse settimane, proprio nella zona adiacente ai giardini pubblici.

Secondo il consigliere azzurro: “Premesso che non si può costringere chi risiede in centro a dover sostenere ulteriori aumenti, in termini di costi, per lasciare la macchina nel parcheggio di San Francesco. Chiederò all’amministrazione comunale dei chiarimenti, su come si intende affrontare il problema relativo al numero enorme di permessi, con conseguente utilizzo degli spazi anche da parte di chi non è residente in centro”.

Focus sull’area attorno alla Passeggiata: “Necessario capire e chiarire se la segnaletica verticale, per i divieti di sosta e fermata, sia stata apposta prima dello spostamento del mercatino del mercoledì. Inoltre se sono state elevate un numero maggiore di sanzioni, senza le necessarie segnalazioni ai cittadini. Pertanto è altresì importante verificare se ci siano state perdite di posti auto, a scapito dei residenti, nel momento in cui il mercatino è stato spostato ai giardini pubblici. Ricordo – aggiunge il consigliere – che la vicenda del trasferimento è oggetto di istruttoria in Commissione di garanzia, non completata, presieduta dal sottoscritto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, centro storico e problematiche: “Numero enorme di permessi, sanzioni ai cittadini e parcheggi. Occorrono chiarimenti”
TerniToday è in caricamento