rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Attualità

Centro sportivo della Ternana: “Apertura per chi vuole investire. Procedimento di controllo per la tensostruttura”

L’assessore Federico Cini ha replicato ad un’interrogazione congiunta presentata dai consiglieri Emanuele Fiorini, Valdimiro Orsini, Doriana Musacchi, Luca Simonetti e Comunardo Tobia

Il progetto del Centro sportivo a cura della Ternana calcio, è ufficialmente tornato in Consiglio comunale, a seguito dell’interrogazione presentata dai consiglieri Emanuele Fiorini, Valdimiro Orsini, Doriana Musacchi, Luca Simonetti e Comunardo Tobia. L’assessore Federico Cini ha replicato alle questioni sottoposte dagli esponenti di palazzo Spada, nel corso del Question time, i quali hanno focalizzato l’attenzione sul ricorso presentato e la nuova struttura presente all’interno della medesima zona.

Il consigliere Emanuele Fiorini ha presentato l’atto e ricordato che: “Il Comitato Colle dell’Oro ha presentato ricorso al Tar Umbria contro il Comune di Terni e nei confronti della Ternana per l’annullamento della delibera del Consiglio comunale risalente allo scorso 20 giugno recante ‘Approvazione della variante parziale Prg parte operativa comparto villa Palma per alienazione del nucleo FD4 di proprietà comunale’. Il ricorso si fonda principalmente sulla non applicabilità della cosiddetta Legge stadi, sia su rilievi inerenti alla tutela ambientale. Tuttavia nella stessa zona è spuntata una enorme tensostruttura ed il comitato non ha avanzato rimostranze nei confronti di tale intervento e le relative autorizzazioni”. Pertanto i consiglieri si sono rivolti all’assessore chiedendone i motivi ricordando che: “La copertura è di forte impatto ambientale” ed inoltre: “Se e quali iniziative vuole adottare l’amministrazione, nell’ottica di massimizzazione dell’interesse pubblico, al fine di pervenire ad una rapida soluzione della vicenda, in modo tale da consentire un rapido inizio dei lavori”.

La replica di Federico Cini: “Il Comune ha avanzato le proprie rimostranze, rispetto al vincolo paesaggistico, nel corso della conferenza dei servizi coinvolgendo la commissione apposita e la Soprintendenza che ha dato parere favorevole con una serie di prescrizioni. Ad oggi quella struttura è in area di cantiere. Non c’è stato un vero e proprio collaudo delle opere in questione. Il dirigente Bedini ha disposto l’avvio di un procedimento di monitoraggio, da parte del Nucleo di controllo del territorio che avverrà nelle prossime settimane. Rispetto alla mitigazione dell’impatto sono previsti degli alberi, i quali verranno piantati per il discorso della visibilità. Gli uffici stanno lavorando per il progetto del Centro sportivo della Ternana. Tutto il procedimento di variante urbanistica è stato espletato. Abbiamo pertanto dimostrato apertura nei confronti di chi vuol fare quel tipo di investimento”.   

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Centro sportivo della Ternana: “Apertura per chi vuole investire. Procedimento di controllo per la tensostruttura”

TerniToday è in caricamento