Un progetto di inclusione per i soggetti svantaggiati: inaugurata la fattoria sociale "Le pecore gialle"

Il progetto di innovazione sociale è rivolto a persone disabili, migranti e richiedenti asilo e finalizzato all’inclusione, inserimento lavorativo ed indipendenza abitativa

foto di repertorio

Un progetto di innovazione sociale rivolto a persone disabili, migranti e richiedenti asilo finalizzato all’inclusione, inserimento lavorativo ed indipendenza abitativa. Lo scorso fine settimana, alla presenza del sindaco del comune di Spoleto Umberto de Augustinis e dell'assessore alle politiche sociali Cristiano Ceccotti, nonché di centinaia di persone e di operatori del settore, si è svolta l'inaugurazione della "fattoria sociale Le Pecore Gialle". La struttura è situata nella frazione di Strettura, al confine tra la provincia di Terni e Perugia.  

Il progetto ed i contenuti

Grazie al finanziamento della Regione Umbria attraverso il Programma Operativo Regionale FSE2014-2020 e FESR2014-2020, le tappe di co-progettazione hanno potuto rispettare i tempi e le necessita degli utenti e delle rispettive famiglie per arrivare a compimento nell'arco di alcuni mesi, strutturando un’impresa sociale sostenibile anche dal punto di vista commerciale che garantirà ai ragazzi e alle ragazze coinvolti una crescente autonomia abitativa ed economica, numerose opportunità di inclusione sociale e di potenziamento delle proprie competenze professionali.

LePecoreGialle_trainingonthejob_sala-2

Un team di lavoro composto dai beneficiari, gli operatori dei vari enti coinvolti e professionisti esperti ha lavorato fianco a fianco, secondo un calendario settimanale di incontri di training on the job nei vari settori produttivi. Il percorso di formazione, tutt'ora in completamento, ha portato alla selezione di circa venti ragazzi e ragazze che lavorano stabilmente e/o a chiamata nei vari settori della Fattoria e nelle attività legate alla gestione della struttura. Le Pecore Gialle, seguendo un sistema circolare di produzione e consumo, è incentrato sull'agricoltura, l'allevamento e la ristorazione: attività interamente gestite insieme ai beneficiari, nel rispetto delle potenzialità e delle caratteristiche specifiche di ciascuno, e capaci di generare non solo lavoro ma anche profitto da reinvestire nel progetto e negli utenti diretti o indiretti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

  • FOTO | Controlli a tappeto fra Terni e Narni. Posti di blocco al confine con la città

Torna su
TerniToday è in caricamento