menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto di repertorio

foto di repertorio

La proposta di Michele Rossi: “Potenziare a Terni la rete wi-fi pubblica strumento indispensabile per le nostre vite”

Il capogruppo di Terni Civica annuncia la presentazione di un atto di indirizzo rivolto all’amministrazione: “Sulla carta esistono diciotto piazze telematiche che in realtà non funzionano”

Potenziare la rete wi-fi pubblica in modo da agevolare, a quante più persone, la possibilità di accedere a uno strumento oggi più che mai indispensabile per le nostre vite. Il capogruppo di Terni Civica Michele Rossi annuncia la presentazione di un atto di indirizzo rivolto all’amministrazione comunale: “Tale progettualità, già stata predisposta dagli uffici interessati, viste le difficoltà del bilancio comunale potrebbe trovare opportuno finanziamento attraverso risorse regionali, nazionali ed europee.

“La situazione emergenziale legata al Coronavirus ci ha reso consapevoli dell'importanza di poter accedere con facilità agli strumenti digitali sia per la didattica a distanza che per lo smartworking, fino alle attività politico/amministrativa e ai servizi burocratici online per i cittadini, dandoci modo di comprendere maggiormente i suoi tanti limiti strutturali.

Oggi – afferma Rossi -  comprendiamo di più l’importanza di poter disporre di ottime reti di connessione wi-fi su tutto il territorio comunale, al di là del reddito personale o famigliare, trattandosi ormai di un servizio da considerarsi al pari di un bene di prima necessità poiché, di fatto, le persone sono ormai vincolate alle possibilità che offre la rete. Pensiamo alla scuola, agli studenti che hanno bisogno della connessione per partecipare alle lezioni a distanza: in questo caso è da considerarsi necessario addirittura per garantire il diritto all'istruzione, allo studio a tutti i nostri giovani, superando ostacoli e barriere di natura sociale ed economica".

La proposta di Rossi: "Occorre dunque lavorare alla costruzione di una rete pubblica gratuita wi-fi, un’infrastruttura digitale che copra gran parte del nostro abitato, così da superare il cosiddetto digital divide dando alla cittadinanza la possibilità di poter usufruire di un collegamento internet gratuito e accessibile a chiunque.

Di conseguenza – conclude il capogruppo - riprendere quanto fin qui fatto e la tecnologia già installata presente in parchi, piazze e strutture pubbliche ma attualmente non funzionante o comunque non accessibile per varie problematiche; molti punti non sono neanche più attivi perché in passato non ci si è preoccupati di garantire le adeguate risorse per la necessaria manutenzione”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Muore la padrona e restano "orfani". Due gatti cercano famiglia a Terni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento