Vandali, spaccio e degrado: tutti i mali della Passeggiata di Terni: “È un parco storico, subito il restyling”

La proposta di Rossi (Terni civica) e Musacchi (Misto): serve una ristrutturazione vera e propria, che possa riqualificare l’area verde nel suo complesso

Il parco della Passeggiata è una delle aree verdi più frequentate della città. Non solo: si tratta di un parco storico considerato “bene culturale” e “rappresenta un unicum per l’eterogeneità delle varie tipologie arboree presenti che ne fanno un luogo unico nel suo genere”. Caratteristiche speciali che però non servono a tenere la Passeggiata al riparo da vandali, spaccio di droga, episodi di microcriminalità e degrado.

Tutti mali messi in fila da Michele Rossi (capogruppo di Terni civica in consiglio comunale) e Doriana Musacchi (capogruppo del Misto) che hanno presentato un atto di indirizzo per chiedere al sindaco e alla giunta municipale un progetto complessivo di restyling dell’area verde.

“Da mesi non viene rispettato l’orario di chiusura dei cancelli degli ingressi al parco e quindi lo stesso rimane completamente aperto anche per tutta la notte – scrivono nel documento Rossi e Musacchi - esponendo l’intera area a possibili e incontrollabili atti di vandalismo a danno delle strutture (giochi bambini), degli alberi, degli animali e dei preziosi arredi contenuti”. Vandali indisturbati anche perché “il parco non è dotato di un servizio interno di telecamere per la videosorveglianza così come sarebbe necessario” e “il pattugliamento notturno da parte delle forze dell’ordine non risulta naturalmente sufficiente a prevenire completamente possibili danneggiamenti”.

“La poca illuminazione e l’isolamento notturno – rilevano ancora i due consiglieri comunali – possono far diventare il parco come luogo idoneo allo spaccio e al consumo di sostanze stupefacenti. Molto spesso, poi, i genitori ritrovano anche nei pressi dell’area giochi interna al parco della Passeggiata, residui di siringhe e aghi. Tale situazione mette a serio rischio la sicurezza anche dei più piccoli”.

Insomma, “da tempo il parco attende maggiore attenzione e rispetto attraverso un progetto di restyling complessivo troppe volte promesso e mai attuato”.

Per questo si chiede all’esecutivo di Palazzo Spada di “porre in essere un progetto di restyling, una ristrutturazione vera e propria, che possa riqualificare l’area verde della Passeggiata nel suo complesso” e di “programmare ed eseguire lavori di manutenzione straordinaria, con il rifacimento delle pavimentazioni, dei giochi d’acqua e con la sistemazione del verde, con l’obiettivo di recuperare e rilanciare una delle aree più frequentate dai cittadini ternani che da troppo tempo necessita di interventi di sistemazione sia degli arredi che del verde esistente: alberature, cespugli, essenze presenti”.

“Nella progettazione – suggeriscono Rossi e Musacchi - si valutino nuovi materiali per il rifacimento dell’anello che percorre il parco, si proceda comunque a eliminare gli elementi oggi di degrado, come alberi deperenti, al bilanciamento della vegetazione a pareggio, alla ricollocazione di piante giunte a fine ciclo o di scarso valore ornamentale, al rifacimento pavimentazioni usurate e sostituzione degli arredi in materiale legnoso che presentano evidenti segni di deterioramento per poi inserire nuove aree di sosta conviviali allo scopo di favorire l’aggregazione. Ponendo infine attenzione anche al ripristino dei giochi d’acqua esistenti in modo da ottenere il gradevole effetto rinfrescante”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Umbria zona gialla: nuove misure in arrivo per allentare le restrizioni

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Coronavirus, la regione Umbria rivede la zona ‘gialla’. A Terni crolla il dato degli attuali positivi: oltre centoventi guarigioni

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

Torna su
TerniToday è in caricamento