Provincia di Terni, cala la popolazione aumenta la speranza di vita

I dati positivi si registrano a Montefranco, Giove, Porano ed Allerona. Il pensiero di Marco Sciamanna del Popolo della famiglia Umbria:“La situazione della nostra Regione è preoccupante"

terni

Una forbice di 4268 abitanti in meno tra il 2018 e 2019. È la fotografia che emerge dai dati Istat sugli indicatori demografici, aggiornati ad inizio del nuovo anno. Un calo che si evidenzia un po' in tutta la penisola come evidenzia Marco Sciamanna, presidente del Popolo della famiglia Umbria

La situazione della nostra Regione è preoccupante – sottolinea Sciamanna - ma è la fotografia di una tendenza demografica in rapida discesa che riguarda tutta la nostra penisola, basti considerare che al primo gennaio 2019 il numero dei residenti in Italia ha perso 90mila unità rispetto all’anno precedente. L’Umbria da sola ha registrato un saldo in negativo di più di 4000 unità”. Il delta negativo è causato principalmente dal calo delle nascite, come è evidenziabile all’interno della dettagliata reportistica Istat. In questo contento la provincia di Terni vede diminuire la sua popolazione di 1364 residenti rispetto al 2018, 266 di questi solo in città. In controtendenza ci sono Giove, Montefranco, Porano ed Allerona dove il trend è in aumento.

Speranza di vita con il segno positivo

Il dato che emerge sulla speranza di vita è positivo: con rispettivamente 81,8 e 85,8 per uomini e donne si va a stabilire un primato piuttosto significativo “Non possiamo sentirci soddisfatti di quanto emerge dal report Istat perché la speranza di vita non può essere l’unica magra consolazione per la nostra Regione che perde di anno in anno i suoi residenti – afferma Marco Sciamanna-  Molti umbri lasciano le loro città di origine in cerca di situazioni più vantaggiose, persiste lo spopolamento di comuni montani e soprattutto il serio e stringente problema della denatalità si manifesta sempre più con tutte le sue conseguenze. A questo proposito auspichiamo che la Giunta regionale, i Comuni e le amministrazioni locali comincino a mettere in campo proposte fattive in risposta a questo trend drammatico

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Raccordo Orte-Terni, si apre voragine sulla carreggiata: traffico in tilt ed intervento del personale Anas

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento