Piano urbano di mobilità sostenibile, confronto su Ztl e trasporto pubblico locale

L'assessore Salvati: "Il Pums può contribuire in maniera strutturale al miglioramento dell'inquinamento ambientale anche con una visione di area vasta"

caos terni

Una partecipazione attiva e sentita all’interno di un’iniziativa che potrebbe produrre dei risultati significativi per la mobilità urbana nel territorio. Si è svolto questa mattina al Caos il laboratorio di partecipazione al Pums ossia il Piano urbano di mobilità sostenibile al quale hanno partecipato cittadini, associazioni e enti di categoria iscritti a tre tavoli tematici, più un altro per la città di Narni. Gli argomenti di riferimento sono stati i seguenti: Ztl, zone 30, pedonalità, ciclabilità, mobilità alternativa, sicurezza stradale; trasporto pubblico locale, parcheggi di scambio e intermodalità; logistica urbana e infrastrutture da ultimo miglio.

Zona a traffico limitato nel dettaglio

La discussione più accesa si è attivata per il tavolo relativo alla Ztl in città dove più complesso è armonizzare esigenze derivanti dai diversi portatori di interessa, tra cui i commercianti e i rappresentanti del Mat, il comitato di Mobilità attiva Terni. Dal confronto è emersa la necessità di continuare il processo partecipativo soprattutto sulla zona a traffico limitato in un’ottica di città policentrica, disincentivando comunque l’uso della macchina. Anche dal tavolo sul trasporto pubblico locale, il collegamento verso il centro cittadino con il mezzo pubblico si configura come un obiettivo centrale raggiungibile potenziando i parcheggi, i collegamenti pubblici verso la Valnerina, il trasporto pubblico notturno e l’illuminazione delle strade

Benedetta Salvati: “Partecipazione fattiva”

“Sono soddisfatta per la partecipazione fattiva dei rappresentanti interpellati – dichiara l’assessore alla mobilità Benedetta Salvati – dal momento che con questo evento abbiamo già raggiunto un obiettivo fondamentale rispetto alla redazione del Pums, lo strumento di pianificazione che stiamo tentando di rendere più funzionale possibile a tutti i portatori di interesse e che può contribuire in maniera strutturale al miglioramento dell'inquinamento ambientale anche con una visione di area vasta. Ringrazio – conclude l’assessore- quanti hanno voluto contribuire con le loro idee per migliorare la mobilità urbana in città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento