Quando la pasta di zucchero dà forma ai sogni, ecco le torte da copertina da Terni all'Inghilterra

Per la cake designer Angela Penta competizioni internazionali, tutorial sulle principali riviste del settore e tanta voglia di migliorarsi

C'è un filo di zucchero che unisce Alice e lo Stregatto, una caffettiera, il Surrealismo, Audrey Hepburn, il Trono di Spade e tutto quello che può nascere dalla fantasia di chi ha trasformato una passione in un lavoro. Angela Penta, classe 1982, è una cake designer con la C maiuscola e probabilmente, mai come in questo caso, parlare di “torte” appare riduttivo. Perché Angela, con la pasta di zucchero, è davvero in grado di dare forma ai sogni.

Tutto è iniziato circa sei anni fa dopo la partecipazione a una dimostrazione di cake design: quello che poteva sembrare un hobby come tanti, si è presto trasformato in qualcosa di ben più grande, tanto da far conquistare a una delle torte della trentasettenne la copertina della rivista anglosassone Cake Master Magazine, la più importante pubblicazione del settore, oltre a 14 pagine interne di tutorial.

20727877_10212792084910769_988245724002238933_n-2

Eppure, dopo il diploma, Angela pensava che sarebbe finita a progettare e costruire qualcos'altro: “Mi sono laureata in Architettura – dice – ma avevo capito che quello non sarebbe stato il mio futuro. Devo dire, però, che l'approccio non è poi così diverso...solo che adesso i plastici li ricopro in pasta di zucchero”.
Negli anni passati, Angela ha partecipato e spesso vinto diverse competizioni in Italia: nel 2014 si è aggiudicata il primo premio a Roma al Cake design italian festival, con una torta sul tema del Mago di Oz e successivamente ha sbaragliato la concorrenza a Bologna al Cake Show, con una torta sui miti e stereotipo dell'Italia, quando ha presentato una spettacolare torta sul tema del caffè. Nel 2018 si è aggiudicata una medaglia d'argento al Campionato Italiano di Cake design e, attualmente, partecipa a svariati contest che, immancabilmente, partono da facebook.

La cake designer Angela Penta

Ma il sogno, per i cake designer, è l'Inghilterra. E così Angela, a ottobre, partirà di nuovo per Birmingham: “In Inghilterra c'è una manifestazione incredibile, il Cake International...partecipano oltre 3mila persone ed è davvero un'esperienza unica, con tanto gala finale e assegnazione di premi in stile oscar.. Negli ultimi anni ho partecipato in diverse occasioni e ho vinto un oro: il regolamento prevede delle premiazioni “di gruppo”, ed è stato fantastico rientrare tra i migliori”. E così, in piena Brexit, Angela partirà per l'Inghilterra con una valigia piena di...torta, perché la futura creazione, a cui Angela sta pensando, sarà trasportata direttamente nel bagaglio a mano. “Al momento sto ancora ragionando su che torta portare...comunque partirò con la torta “smontata” e la ricomporrò direttamente lì”. Perchè, come è facile immaginare, la base per questo tipo di torta non è di pan di spagna, ma di polistirolo o materiali simili.

Una delle creazioni di Angela Penta-2

Se, intanto, Angela nel 2016 ha anche ottenuto la qualifica da pasticcere, rimangono le difficoltà di lavorare costantemente in Italia: “Da noi la tradizione della pasticceria è molto forte – continua -, ed è difficile scendere a qualche compromesso. Una torta decorata, fatta per essere mangiata e non solo da esposizione, non può essere 'al cucchiaio', ma rimarrà necessariamente più asciutta, perché deve tenersi in piedi, in sostanza. All'estero, e in Inghilterra in particolare, c'è una maggiore apertura, e non solo le pasticcerie, ma anche chi compra le torte, ha un approccio diverso. Ho visto torte molto semplici in vendita a 200 sterline, e questo da noi non accade, e quindi è difficile conciliare il tutto es esprimersi al massimo”.

56990320_10217317457962267_4412095005531832320_o-2

D'altra parte, qui non siamo di fronte nate sempre per essere mangiate, ma per essere ammirate, per lanciare un messaggio – molti dei contest sono ispirati anche a importanti cause – e come tali vanno viste. Ma di certo, anche se non sempre sono gioie per il palato, di certo lo sono per gli occhi.

71141204_442167203062301_7112151145627254784_n-3

torta surrealismo-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fiori d’arancio per Samanta Togni, il “sì” a Narni il 15 febbraio: ecco le pubblicazioni di matrimonio

  • Incidente stradale, muore dopo un violento schianto contro un albero

  • Cospea Village, via libera al secondo piano: più negozi e nuovi posti di lavoro

  • Il Gambero Rosso premia un portale ternano: è il migliore in tutta la penisola

  • Natale a Terni, la domenica dell’Immacolata porta una cascata di eventi

  • Lutto nella medicina sportiva ternana: è scomparso Italo Pieramati

Torna su
TerniToday è in caricamento