rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
Attualità

Terni ed i suoi talenti: “Ho recensito più di cinquanta libri ed altrettanti ne arriveranno fino al 2024. Sogno di aprire una libreria”

Il racconto di Valentina Salvati: “Ho scoperto un mondo nuovo dove immergermi e isolarmi dal contesto. Una necessità per staccarmi dalla quotidianità”

Una bella pagina da scrivere e raccontare. La protagonista di questo spaccato felice è Valentina Salvati, giovane lavoratrice nel settore commerciale che ha deciso di dedicare parte del suo tempo libero alle recensioni dei libri. Una passione emersa in età adolescenziale che è cresciuta, a tal punto, da organizzare la propria settimana nel modo più dettagliato possibile, riuscendo ad abbinare la lettura di un singolo testo alla recensione, in modalità oggettiva e soggettiva.

Alla nostra redazione di www.ternitoday.it la giovane creatrice di contenuti nativi enuncia i primi approcci con il variegato mondo dell’arte letteraria: “Ho scoperto di avere questa passione a scuola. Un nostro professore donò a tutti gli studenti una lista di libri da leggere aggiungendo: “Nell’arco della vostra vita li dovrete leggere”. Da quel momento in poi iniziai ad appassionarmi. Ho scoperto un mondo nuovo dove immergermi e isolarmi dal contesto. Una necessità per staccarmi dalla quotidianità. Il mio sogno è di aprire una libreria oltre che collaborare con case editrici”.

Dopo aver concluso gli studi al Liceo Angeloni è arrivata un’opportunità di lavoro per Valentina. Tuttavia ha trovato il modo per curare in modo minuzioso la sua principale passione: “Nel corso del 2019 aprimmo una pagina denominata ‘Leggiamo perché’ con doppio canale instagram e facebook. Il motivo? A scuola ci davano da recensire i libri, suddividendo il tutto tra trama e commento. Poiché non riuscivo a tirare fuori il meglio di me stessa, ho cercato di approfondire al massimo, sforzarmi sull’aspetto soggettivo ed iniziare questa nuova avventura. A tal proposito ‘Leggiamo perché’ deriva dall’iniziativa ‘Io leggo perché’ dedicata agli studenti”. C’è un motivo perché Valentina ha declinato al plurale il verbo aprire: “Il tutto è stato fatto in collaborazione con Chiara che ora è impegnata negli studi universitari. Ricordo il primo testo recensito ossia il ‘Barone rampante’ mentre per Chiara ‘Il ladro di fulmini’.

Dall’apertura delle pagine al decollo del progetto: “Scrisse una ragazza per leggere dei libri, instaurando una sorta di collaborazione. Da lì si è sparsa la voce e sono arrivati contatti di autrici ed autori fuori dal territorio. Di autori ternani abbiamo avuto il piacere di recensire ‘Versetti pandemici’ di Andrea Giuli. La maggior parte dei libri sono recensiti da me. Inoltre c’è Michele che si occupa di testi storici, classici e poesie”. La visione critica e acritica, una parte oggettiva e l’altra soggettiva: “Parto dalla trama per poi focalizzarmi su copertine, personaggi, lo stile dove incorporo il commento e la parte emozionale. La lettura ‘classica’ è sempre in voga anche se adesso ci sono forme alternative come audiolibri, ebook. Principalmente andiamo sui romanzi con focus su spicy e fantasy”.

I social sicuramente hanno influito positivamente (anche tiktok) così come il relazionarsi con i singoli autori: “Ho recensito più di cinquanta libri e altrettanti ne arriveranno. Fino all’aprile del 2024 ho le date piene e sto anche collaborando con una autrice svizzera che pubblica in italiano. Il 18 maggio prossimo parteciperò come book blogger al ‘Maggio dei libri’ in biblioteca. Uno dei grandi obiettivi è far capire l’importanza di leggere un libro che detiene anche una funzione curativa. Nelle pagine dei testi trovi emozioni provate che magari non riesci ad esprimere a qualcuno. Per i bambini ad esempio il rischio è di chiudersi in sé stessi. Insomma leggere fa bene, apre la mente e aiuta a vivere bene”.

A questo punto l’ultima domanda è quasi obbligatoria. Quali sono i benefici che ne ricavi?: “Sicuramente il feedback ricevuto dall’autore. Quando arriva la risposta è davvero un momento unico. Accade poi che molte persone acquistino i testi dopo aver letto le recensioni. Occorre essere sempre sinceri ed oggettivi. Oltre al commento – conclude Valentina – aggiungiamo anche un giudizio in decimi. Al momento – sorride – non è mai capitato di aver dato un voto negativo”. Per poter seguire la passione della giovane creatrice è possibile monitorare le pagine social ed il blog https://bio.site/leggiamoperche. Complimenti davvero!.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni ed i suoi talenti: “Ho recensito più di cinquanta libri ed altrettanti ne arriveranno fino al 2024. Sogno di aprire una libreria”

TerniToday è in caricamento