rotate-mobile
Attualità

Rendiconto sociale Inps, i numeri e le prossime sfide: c’è anche Terni

Cerimonia ad Assisi con i vertici dell’istituto di previdenza. Al tavolo anche il presidente del consiglio di Palazzo Spada, Francesco Ferranti

Anche Terni ha preso parte alla presentazione del Rendiconto sociale 2020 dell’Inps Regione Umbria, che si è svolta venerdì mattina ad Assisi. In rappresentanza del Comune era presente Francesco Ferranti, presidente del consiglio comunale di Palazzo Spada. Diversi i temi affrontati, alla presenza anche del presidente del Comitato regionale Ivano Fumanti: la riduzione del personale, l’auspicata maggiore partecipazione di Inps ai tavoli locali e nazionali, poi la tavola rotonda sul tema “Inclusione sociale: dall’assistenza passiva alle politiche attive per lo sviluppo dell’Umbria e del sistema Paese”. 

Diverse le personalità istituzionali che hanno partecipato all’evento, oltre a Ferranti: il prefetto di Perugia, Antonio Gradone, i senatori Fiammetta Modena ed Emanuele Prisco, il sindaco di Assisi Stefania Proietti, l’assessore del Comune di Perugia, Luca Merli, oltre a rappresentanti dell’arma dei Carabinieri e della Guardia di finanza. 

“Ringrazio Stefano Lo Re, direttore Inps per la provincia di Terni e il direttore regionale Fabio Vitale - ha spiegato Ferranti - per l’invito e per le interessanti argomentazioni messe sul tavolo in questa occasione. L’incontro ha evidenziato come anche in Umbria sia sempre più indispensabile l’attività di previdenza sociale e il sostegno alle fasce più deboli. Da questo punto di vista Terni sta portando avanti politiche di Welfare efficaci e aggiornate che riguardano la prontissima accoglienza, la tutela e infine l’inserimento nel contesto sociale del cittadino che sta cercando risposte ai suoi bisogni. La collaborazione tra diversi istituti ed enti in questa ottica è sempre più auspicabile”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rendiconto sociale Inps, i numeri e le prossime sfide: c’è anche Terni

TerniToday è in caricamento