Sabato, 25 Settembre 2021
Attualità Borgo Rivo

Borgo Rivo, una discarica a cielo aperto. Pd: “Città invasa da spazzatura”

Il segretario comunale Spinelli e il capogruppo Filipponi: “Tariffa puntuale applicata in maniera pessima, dal centro alle periferie il servizio non funziona”

Immondizia lasciata in strada in via dei Colombi, a Borgo Rivo: una scena che ha fatto scattare la protesta da parte dei residenti e l’intervento congiunto del segretario comunale del Partito democratico Pierluigi Spinelli e del capogruppo in Comune dei Dem, Francesco Filipponi. Il Pd attacca la giunta Latini in particolare per la gestione dei rifiuti. 

“Nonostante il lavoro fatto nella precedente consiliatura si legge in una nota - che ha portato una innovazione fondamentale a Terni sul tema della raccolta rifiuti porta a porta, sulla programmazione della tariffa puntuale, seppure poi applicata in maniera pessima da questa amministrazione, sulla percentuale di riciclo e recupero dei rifiuti urbani, la nostra città è invasa da spazzatura in ogni angolo dal centro alle periferie. Questa amministrazione non è nemmeno in grado di godere dei frutti del lavoro della precedente amministrazione sulla raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta su tutto il territorio del Comune di Terni, anche in termini economici con i valori sulla tariffa dei rifiuti imposti per il 2018, in decremento rispetto al periodo annuale precedente”.

“Il centrodestra non riesce a garantire nemmeno il controllo del territorio per evitare il conferimento illecito, nei luoghi più centrali e frequentati. Le periferie sono ormai invece all'anno zero, rispetto al controllo sul decoro e al conferimento illecito dei rifiuti. Si stanno perdendo le buone pratiche recepite da imprese e cittadini durante gli anni, ai quali va comunque riconosciuto da parte nostra il merito di seguire per la stragrande maggioranza, con correttezza e costanza le modalità di conferimento dei rifiuti. I costi del trasporto e smaltimento dei rifiuti conferiti illecitamente stanno vanificando l’obiettivo primario della salvaguardia ambientale, e del costo minore possibile per i rifiuti residuali da smaltire”.

“Come fatto sul Palasport continueremo a ripercorrere i percorsi amministrativi che hanno caratterizzato le politiche ambientali come quelle relative ai lavori pubblici, riconoscendo le buone proposte per la città e denunciando la mala gestione ed amministrazione del centrodestra cittadino”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Borgo Rivo, una discarica a cielo aperto. Pd: “Città invasa da spazzatura”

TerniToday è in caricamento