Attualità

Capacità di amministrare, Fondazione Etica promuove Terni: è al quindicesimo posto in Italia

Il dossier mette a confronto 109 comuni capoluogo su bilancio, personale, ambiente e appalti. Palazzo Spada: premiato il lavoro che come amministrazione comunale stiamo portando avanti su più fronti

Pubblicato il nuovo Rapporto Rating Pubblico sui 109 comuni capoluogo, edizione Rubbettino, con la prefazione di Fabrizio Barca, curato da Fondazione Etica. Il dossier analizza e compara la loro capacità di amministrare, partendo da trasparenza ed efficienza.

L’analisi si basa sui dati che le pubbliche amministrazioni hanno l’obbligo di pubblicare nella sezione amministrazione trasparente dei propri siti web. I risultati dell’analisi sono raccolti nel libro I Comuni e la sfida della sostenibilità, uscito lo scorso 13 settembre con la prefazione di Fabrizio Barca.

Analizzando sei parametri (bilancio, governance, personale, servizi, appalti e ambiente) Fondazione Etica — che valuta le performance delle pubbliche amministrazioni — ha delineato un quadro della situazione attuale della capacità amministrativa dei 109 Comuni capoluogo di provincia.

E in base al grafico pubblicato dal Corriere della Sera, Terni è tra le migliori in Italia, al 15esimo posto per capacità di amministrare.

“La rilevazione premia il lavoro che come amministrazione comunale stiamo portando avanti su più fronti, grazie all'impegno costante della giunta e al supporto dei consiglieri di maggioranza e degli uffici – commenta il sindaco di Terni in un post pubblicato su facebook - Una sfida intrapresa quasi 3 anni fa tra le mille difficoltà che comporta il governare nel pieno di un dissesto economico. Il percorso intrapreso è quello giusto e Terni sta gradualmente ritornando alla normalità”.

Il commento

“Il buon lavoro, la concretezza e la serietà messa in campo dalla giunta Latini a guida Lega in questi anni, stanno pagando. Il quadro per valutare le performance delle pubbliche amministrazioni – spiegano in una nota i consiglieri comunali della Lega Terni - è stato delineato analizzando sei parametri (bilancio, governance, personale, servizi, appalti e ambiente) ed il Comune di Terni è risultato essere tra i migliori d’Italia. Aspetti, quelli analizzati da chi ha stilato la graduatoria, che incidono notevolmente sulla qualità della vita dei cittadini”.

“Questo risultato è stato raggiunto grazie al buon governo della Lega, è figlio della costanza e della perseveranza di chi, oltre tre anni fa, ha deciso di scendere in campo per aiutare Terni a rialzare la testa. Siamo soddisfatti – aggiungono dal carroccio - e plaudiamo all’impegno e al lavoro che la giunta sta portando avanti, consapevoli, come gruppo consiliare, di aver inciso in maniera decisiva con proposte di buon senso atte a migliorare la vita dei cittadini”.

“Le cose da fare sono ancora molte - concludono i consiglieri delle Lega - e non dobbiamo cullarci sui traguardi raggiunti, ma cercare sempre di tagliare i successivi. Passo dopo passo, stiamo rispettando il nostro programma elettorale e questi riconoscimenti ci stimolano a continuare sul percorso intrapreso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capacità di amministrare, Fondazione Etica promuove Terni: è al quindicesimo posto in Italia

TerniToday è in caricamento