La rinascita di Sara Tommasi: "Ho rischiato di morire in casa con degli alcolizzati e dei tossicodipendenti"

La soubrette ternana si racconta: "Non ero in grado di distinguere il bene dal male e quindi non sapevo dire no"

Sara Tommasi

Una forte disintossicazione - con una giusta cura per il bipolarismo - attraverso la psicoterapia ma soprattutto con l’amore di amici, in particolare dell’amica Debora e dell’ex fidanzato Angelo e famiglia. E’ tornata a stare bene la showgirl ternana Sara Tommasi che riavvolge il nastro e racconta gli anni difficili ormai alle spalle

Ho passato anni veramente terribili, tante cose le ho rimosse, scappavo di casa, vagavo senza una meta, non riuscivo a volermi bene, mi davo a tutti e tante persone ne approfittavano di me e facevano fare qualsiasi cosa perché nelle condizioni in cui ero non ero in grado di distinguere il bene dal male e quindi non sapevo dire no. Soffrivo di bipolarismo e stavo ancora peggio perché la patologia veniva accentuata dall’uso di droghe, alcol e psicofarmaci”. La soubrette ternana racconta un aneddoto particolarmente choccante: “Ricordo quella notte a Milano di qualche anno fa, ero scappata da Terni ed ero finita in casa con degli alcolizzati e dei tossicodipendenti, ho rischiato di morire! Per grazia di Dio la mia famiglia è corsa a prendermi per i capelli, mi hanno fatta ricoverare e mi hanno salvato la vita. Ora faccio sport, mangio bene, mi curo, mi voglio bene e ho bisogno di andare in televisione a parlare della mia rinascita, sicuramente da Barbara d’Urso riuscirei ad essere me stessa e a raccontarmi senza filtri. Economicamente non sto male, quando facevo televisione e guadagnavo tanto ho fatto la formica e ho comprato delle case. Vorrei lavorare solo per una mia gratificazione personale e perché mi manca molto il contatto con i miei fans, per strada la gente mi ferma e mi ama, vorrei tornare a fare il mio lavoro di showgirl, non chiedo altro!”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

Torna su
TerniToday è in caricamento