Rinuncia alle vacanze estive e dona i soldi per progetti di solidarietà, ecco il grande cuore di Andrea

Uno studente ternano di 17 anni ha deciso di donare i 600 euro regalati dai suoi genitori all’Age Umbria, una delle associazioni che lo vedono in campo come volontario

 Ha rinunciato alle vacanze estive e ha deciso di donare i 600 euro regalati dai suoi genitori all’Age Umbria, una delle associazioni che lo vedono in campo come volontario.

Andrea De Angelis, 17 anni, studente dell’istituto tecnico tecnologico di Terni con la passione per l’informatica, è impegnato nel volontariato da diversi anni con il gruppo scout Masci Terni due.

La decisione di donare l’equivalente delle vacanze Andrea, presidente provinciale della consulta degli studenti, l’ha presa d’impulso: “Nei giorni scorsi - racconta - ho ricevuto un’attestazione molto ricca dall’ ufficio scolastico territoriale per l’attività che ho svolto nella consulta in qualità di presidente provinciale. I miei genitori sono stati così felici che mi hanno regalato 600 euro per una vacanza. In quel momento ho deciso di non tenerli per me ma di investirli in solidarietà per sostenere i progetti dell’Age. Un modo per dire grazie a chi, come Maurizio Valentini dell’associazione genitori e la dirigente scolastica e assessore alla scuola, Cinzia Fabrizi, mi ha dato fiducia”.

La donazione di Andrea, che con il gruppo Masci durante l’emergenza Covid ha svolto il controllo sugli assembramenti nei parchi, consegnato i pc delle scuole alle famiglie per la didattica a distanza e i dispositivi di sicurezza, contribuirà a portare avanti i vari progetti. Come quello della fornitura alle scuole delle colonnine igienizzanti, la piattaforma educa-mente, creata dallo studente ternano, e le attività estive per bambini e ragazzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Tanti mi chiedono perché faccio volontariato visto che non mi pagano. La risposta è sempre la stessa: Mi pagano con un sorriso” dice Andrea.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento