Ripulito il monumento in onore delle vittime del bombardamento

Domani 11 agosto ricorreranno 76 anni da quel tragico evento: a Borgo Bovio l'intervento dei militanti e simpatizzanti di CasaPound Italia Terni

monumento di Borgo Bovio

Nella mattinata odierna militanti e simpatizzanti di CasaPound Italia Terni hanno provveduto alla ripulitura del monumento alle vittime del primo bombardamento in città nel quartiere di Borgo Bovio: “Erbacce, immondizia e foglie, questa la situazione trovata prima dell'operazione di ripulitura. Il monumento, inserito all'interno di un giardino adiacente al plesso scolastico "Oberdan", è una colonna di travertino in cui sono scritti i nomi di 47 civili, abitanti del popoloso quartiere vicino alle acciaierie, barbaramente uccisi durante il primo bombardamento alleato avvenuto di giorno. Ringraziamo per la partecipazione alla ripulitura il consigliere comunale Devid Maggiora, che ha voluto testimoniare la sensibilità delle istituzioni cittadine a questo infausto evento, di cui domani ricorrono i 76 anni”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Cerimonia in via Fratti

Domattina – inizio previsto per le ore 10.30 - l’amministrazione comunale organizza una pubblica commemorazione delle vittime dei bombardamenti della città nel 76esimo anniversario della prima incursione aerea degli Alleati su Terni. La cerimonia, alla quale prenderà parte il sindaco Leonardo Latini, si terrà in via Fratti, di fronte al monumento con i nomi delle vittime dei bombardamenti. Tutti i cittadini sono invitati a partecipare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dramma nella notte a Terni, commerciante trovato morto nel suo negozio

  • Coronavirus, scuole chiuse a Terni. La rabbia dei genitori: “Impossibile gestire la vita di una famiglia. Avvertiti troppo tardi”

  • Covid, le previsioni che spaventano: tra novembre e dicembre possibili più casi che nella fase 1

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Terni a luci rosse, “lucciole” e trans venduti come schiavi del sesso: ecco l’operazione Doña Claudia

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento