rotate-mobile
Attualità

Terni-Mantova in risciò: “Prima lo sconforto, poi la speranza ed infine la felicità. Mobilitazione incredibile della gente di Mirandola”

Sulla pagina instagram la lieta novità: “Un grazie infinito alla gente di Mirandola che ha segnalato avvistamenti, condiviso e supportato due forestieri in difficoltà, siete stati tantissimi”

Il viaggio da Terni a Mantova può continuare. Dopo qualche ora di apprensione infatti è stato ritrovato il risciò utilizzato da Massimiliano, Riccardo, Umberto e Stefano per compiere l’impresa 'senza marce'. Partiti dal tradizionale ritrovo del bar Cospea, nei giorni scorsi, hanno attraversato quasi tutto il percorso prima dell’inconveniente che li ha costretti alla sosta forzata. Infine il post su instagram tanto atteso.

“Una Mirandola di emozioni. Prima lo sconforto poi la speranza è infine la felicita Jonny 5 is back. È incredibile quanta mobilitazione ci sia stata per recuperarlo. Un ringraziamento speciale va fatto alla polizia di stato, che ha dispiegato più risorse di quelle destinate a crimini di questo genere. Un grazie infinito alla gente di Mirandola che ha segnalato avvistamenti, condiviso e supportato due forestieri in difficoltà, siete stati tantissimi.

Ed ancora: “Un grazie agli amici sui social che hanno diffuso la notizia al punto da costringere chi aveva rubato Jonny 5 ad abbandonarlo dove poi è stato trovato. Tutto questo supporto ci ha travolti. Ora si riparte e a bordo di questa astronave gialla ci sarete tutti voi. Migliaia di persone che ci spingeranno fino alla meta finale. Siamo on the road again. Acciaccati, sporchi, stravolti, in balia di una settimana difficile da raccontare e dimenticare. Ci proviamo. Finché c’è strada c’è speranza”. Forza ragazzi!. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni-Mantova in risciò: “Prima lo sconforto, poi la speranza ed infine la felicità. Mobilitazione incredibile della gente di Mirandola”

TerniToday è in caricamento