Rogo Tk-Ast, Moroni verso i servizi sociali

Il tribunale di sorveglianza di Perugia si è riservato in merito alla richiesta di affidamento in prova ai servizi sociali presentata dalla difesa di Daniele Moroni, uno degli ex dirigenti della ThyssenKrupp condannati in via definitiva per il rogo allo stabilimento di Torino. Moroni potrebbe dunque uscire dal carcere

l tribunale di sorveglianza di Perugia si è riservato oggi in merito alla richiesta di affidamento in prova ai servizi sociali presentata dalla difesa
di Daniele Moroni, uno degli ex dirigenti della ThyssenKrupp condannati in via definitiva per il rogo allo stabilimento di Torino in cui, nella notte tra il 5 e il 6 dicembre 2007, morirono sette operai. L’udienza per discutere dell’istanza, che permetterebbe a Moroni di lasciare il carcere di Terni in cui è detenuto dal maggio 2016, si è svolta alla presenza dello stesso ex dirigente – condannato a sette anni e sei mesi di reclusione -, assistito dagli avvocati Attilio e Daniele Biancifiori. In base a quanto si apprende, anche la procura generale ha espresso parere favorevole all’affidamento, sulla scorta delle valutazioni raccolte sia in ambito carcerario che in quello lavorativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

  • FOTO | Controlli a tappeto fra Terni e Narni. Posti di blocco al confine con la città

Torna su
TerniToday è in caricamento