Saldi a Terni, c’è la data di inizio: consigli utili per evitare fregature

Ufficializzato il calendario regione per regione, tranne qualche singola eccezione appuntamento per il prossimo 6 luglio

saldi

Saldi estivi si parte. È stato infatti ufficializzato il calendario estivo per ogni singola regione. Tranne sporadici casi – Basilicata, Liguria, Sicilia oltre la provincia autonoma di Bolzano – si partirà a Terni il 6 luglio. Termine ultimo fissato in Umbria è quello del 30 di agosto, data che accomuna altre sette regioni peninsulari

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Occhio alle regole sui saldi

I prodotti oggetto di sconto possono essere solo quelli di carattere stagionale. È uno degli elementi caratterizzanti la disciplina che regolamenta tale fattispecie denominata ‘codice del consumo’. Inoltre possono subire un notevole ribassamento i prodotti collegati alla moda (inteso come momento ndr), all’interno di un lasso di tempo ridotto. Gli obblighi per gli esercizi commerciali sono i seguenti: accanto all’articolo in vendita deve essere sempre indicato il prezzo iniziale e la percentuale dello sconto applicato e quello finale. Un accorgimento sulla collocazione dei beni all’interno dell’esercizio commerciale. La merce scontata deve trovarsi in parti diverse da quella a prezzo pieno, onde evitare fraintendimenti da parte degli acquirenti. Occorre prestare molta attenzione a questi aspetti per non ritrovarsi di incorrere in brutte sorprese alle casse. Il cambio del capo - elemento tipo del settore abbigliamento - è rimesso alla discrezionalità del negoziante a meno che non sia danneggiato o non conforme. Ultimo accorgimento al momento del pagamento (la carta di credito deve essere accettata ndr): il venditore è tenuto ad applicare il prezzo dichiarato all’interno del cartellino, altrimenti è possibile fare una segnalazione all’ufficio di polizia annonaria del comune. Piccoli ma significativi particolari sui quali focalizzarsi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

  • Tragedia a Terni, rinvenuto dalla polizia di Stato cadavere di un uomo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento