San Valentino, le celebrazioni previste domani: una nuova vetrata in Basilica

Le iniziative della diocesi per celebrare il santo patrono della città e degli innamorati. La celebrazione delle 11 sarà presieduta dal vescovo Giuseppe Piemontese

San Valentino

Una nuova vetrata artistica all’interno della Basilica di San Valentino. Al termine della celebrazione delle 11, presieduta dal vescovo Giuseppe Piemontese, l’opera sarà inaugurata e benedetta. È stata donata dal Lions club San Valentino di Terni e raffigura la traslazione del corpo di San Valentino, da Roma a Terni, nella notte per mano dei tre discepoli del filosofo Cratone, Apollonio, Efebo e Procuro, convertiti dal futuro santo.

La vetrata dalle dimensioni 180 x 280 cm con un’area di 5 mq, è stata posta nella prima cappella di destra. Si tratta della sesta realizzata per la Basilica a cominciare dalla prima posta al centro della facciata nel 1933. È stata realizzata dal maestro vetraio Pierluigi Penzo, su progetto e disegno degli alunni dell’indirizzo Design dei metalli dell'istituto Classico Artistico "Metelli" di Terni. Il bozzetto è il risultato di un lavoro corale in cui gli studenti si sono divisi i compiti nell’esecuzione del disegno dei vari personaggi che sono poi stati posizionati all’interno dello spazio del telaio della vetrata. Particolarmente elaborato lo studio dei colori della vetrata e degli effetti di luce realizzati in vetrofusione e sabbiatura per rappresentare il cielo stellato con un blu intenso Murano.

Nella basilica di San Valentino, oltre la già citata delle 11, saranno celebrate le messe alle ore 7, 9, 15.30 e 19.15 e tra una celebrazione e l’altra si potrà rendere omaggio al Santo Patrono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: ottanta ternani in isolamento fiduciario. Via libera per chi non è partito del nucleo familiare

  • Cinema Politeama, il gestore getta la spugna: “Investito tanto per rendere viva la città di Terni”

  • Annuncio a sorpresa per il Bugatti di Terni: dopo i tanti attestati di solidarietà spunta la cordata per rilevarlo

  • Coronavirus, i casi sospetti in Umbria mettono in allarme: gli infermieri scrivono alla Regione

  • Ternano nell’area al centro del contagio da Coronavirus: “Paura c’è. La percezione è diversa dalla realtà”

  • Coronavirus, musicista ternano: “Quarantena e precauzioni. Vi spiego le linee guida che ho seguito in Cina"

Torna su
TerniToday è in caricamento