menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sangemini Acque Minerali, la società: "Attivato il percorso più efficace per proseguire l'attività"

L’accesso alla procedura di concordato non pregiudicherà in alcun modo la capacità produttiva della Società, che non prevede alcuna chiusura degli stabilimenti di sua proprietà

La società Acque Minerali d’Italia S.p.A., oggi ha depositato  presso il Tribunale di Milano, la domanda di ammissione  alla procedura di concordato preventivo “in bianco”.

In esito all’istruttoria realizzata con l’ausilio dei propri advisor legali e finanziari coordinati da Domenico Livio Trombone e da Andrea Zoppini (segnatamente, Mediobanca – Banca di Credito Finanziario S.p.A., Studio Trombone Dottori Commercialisti Associati, prof. dott. Enrico Laghi e lo studio legale del prof. avv. Andrea Zoppini), il management di Acque Minerali d’Italia S.p.A. ha ritenuto che – nell’attuale frangente – l’accesso al concordato rappresenti il percorso piu? efficace per ristrutturare la societa?, garantire la regolare prosecuzione delle attivita? produttive, riacquisire competitivita? sul piano industriale e tutelare, in tal modo, tutti i portatori di interessi.

La decisione di depositare la domanda di ammissione al concordato preventivo “in bianco” e? stata comunicata preventivamente alle segreterie nazionali dei sindacati competenti, in un’ottica di piena trasparenza e di coinvolgimento nel percorso futuro tra le parti e che prevedera? a breve incontri mirati con gli stessi.

L’accesso alla procedura di concordato non pregiudichera? in alcun modo la capacita? produttiva della societa?, che non prevede alcuna chiusura degli stabilimenti di sua proprieta?.

La società inoltre rende noto che il piano concordatario e? in fase di avvio di elaborazione e necessita di ulteriore tempo per essere finalizzato e formalizzato. Acque Minerali d’Italia S.p.A. provvedera? a comunicare prontamente agli stakeholder rilevanti ogni aggiornamento in merito a tale procedura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento