Da Sangemini a Terni Est, partono i lavori per rigenerazione della superstrada: “Concertati per ridurre al minimo il disagio”

L’assessore ai lavori pubblici Enrico Melasecche ne annuncia la bontà degli interventi: “Questa tratta è stata inserita nel programma di manutenzione straordinaria”

foto di repertorio

Dallo svincolo sotto Sangemini fino allo svincolo di Terni Est per garantire la rigenerazione della struttura stradale della tangenziale. Inizieranno domani – lunedì 27 luglio – e si protrarranno probabilmente fino al mese di settembre i lavori all’interno della superstrada E45. Come spiega l’assessore ai lavori pubblici Enrico Melasecche: “Non erano inizialmente previsti ma in seguito alle segnalazioni della polizia stradale ed alle insistenze della regione anche questa tratta, dal costo di circa 15 milioni, è stata inserita nel programma di manutenzione straordinaria”. Inoltre: “A differenza del passato, dovrebbe garantire una durata di molti anni del sottofondo che viene fresato ad una profondità di 60 cm e poi rigenerato e stabilizzato con calce e cemento”

Interventi e riduzione dei disagi

“Gli interventi – aggiunge l’assessore - sono stati volutamente ritardati per evitare la coincidenza con la chiusura del viadotto Montoro e di quello sulla Somma vietato per mesi al traffico pesante. Sono stati preceduti da riunioni tecniche con la polizia Stradale e la municipale per fare in modo che i tratti in lavorazione fossero tali da ridurre al minimo il disagio. Dovrebbero terminare, settimana più o meno, tempo permettendo, con la riapertura delle scuole. Ringrazio l’Anas – chiosa Enrico Melasecche - che ha preso in considerazione la proposta in modo da ridurre in futuro la frequenza degli interventi che si dovrebbero limitare solo al ripristino della usura del tappetino superficiale. Si invitano gli automobilisti a ridurre la velocità ed usare la massima attenzione nei necessari passaggi di corsia”.

IL DETTAGLIO DEI PRIMI INTERVENTI ANNUNCIATI DA ANAS

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Non paga la dose di cocaina al pusher ed è costretto a cedergli i suoi valori personali. La polizia intrappola un 25enne di Orvieto

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

Torna su
TerniToday è in caricamento