rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Attualità

Nasce il “Nodo per la sanità pubblica”: “Ecco come rilanciare il settore”

La presentazione del progetto condiviso da parte del centro Germinal Cimarelli, Cobas Terni, Partito Comunista, Potere al Popolo e Rifondazione Comunista

“Dopo due anni di pandemia bisogna fare il punto sulla situazione della sanità, anche in relazione al Documento programmatico per gli investimenti in edilizia e tecnologie sanitarie, pubblicato dalla Regione”. Con questi obiettivi nasce a Terni il “Nodo per la sanità pubblica”, presentato lunedì mattina in conferenza stampa.

Il documento presenta “una piattaforma programmatica, in risposta critica ad amministrazioni comunali e regionali, promossa da cittadini e lavoratori del mondo della sanità, associazioni, realtà sindacali e organizzazioni politiche comuniste, con l’obiettivo di unirsi per la salvaguardia della sanità pubblica ternana”. Diversi i punti affrontati nella conferenza stampa, a cui hanno preso parte i rappresentanti del centro Germinal Cimarelli, Cobas Terni, Partito Comunista, Potere al Popolo e Rifondazione Comunista. Dalla “aziendalizzazione della sanità pubblica”, allo “smantellamento del servizio sanitario nazionale, decretato anche dalle indicazioni sulle priorità indicate dal Pnrr, che non valorizza affatto il comparto sanitario, quello più martoriato invece dalla pandemia”. 

“La centralizzazione - è stato spiegato in conferenza - dei servizi negli ospedali dei due capoluoghi è stata messa in atto a discapito della medicina territoriale e di prevenzione, ormai completamente abbandonata a se stessa. Chiediamo quindi maggiori investimenti nella medicina territoriale e di prevenzione, il ripristino dei presidi sul territorio e il potenziamento e l’integrazione dei servizi esistenti. Oggi molta popolazione sul territorio umbro è sprovvista di presidi, e questo è un passaggio che non si risolve con la sanità privata. Non si possono tagliare i distretti, è una delle contraddizioni maggiori del sistema”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nasce il “Nodo per la sanità pubblica”: “Ecco come rilanciare il settore”

TerniToday è in caricamento