Attualità

Un altro anno in prima linea per i vigili del fuoco di Terni: in azione una volta ogni due ore

Il bilancio del comando provinciale in occasione della ricorrenza della patrona del Corpo, santa Barbara. “Formazione e capacità di adattarsi ci hanno permesso di rispondere anche alla nuova sfida del Coronavirus”

Il 2020 che si sta per chiudere è stato un altro anno in prima linea per i vigili del fuoco del comando provinciale di Terni. Che in occasione della ricorrenza della patrona santa Barbara, tracciano un bilancio delle attività messe in campo negli ultimi dodici mesi.

Fino ad oggi sono stati effettuati circa 4.500 interventi (in media, uno ogni due ore) per “soccorso tecnico urgente”. Varie, come sempre le tipologie d’intervento: dagli incendi agli incidenti stradali, dalle verifiche strutturali negli edifici alle disinfestazioni, passando per soccorsi a persona e ricerca di persone scomparse o disperse.

“Capitolo a parte e nota dolente di questo 2020 – spiegano dal comando provinciale - i numerosi interventi nell’ambito delle attività di protezione civile per l’emergenza pandemica. Molte sono state infatti le situazioni in cui in vigili del fuoco si sono adoperati a tutela della popolazione per la sanificazione di strutture pubbliche, uffici amministrativi e militari, strade e parchi pubblici in tutta la provincia. La formazione professionale e la capacità di adattarsi ad ogni emergenza, ha fatto sì che anche a questa nuova sfida i vigili del fuoco hanno saputo rispondere prontamente come sempre con dedizione, capacità e tanto cuore”.

Proprio in considerazione delle limitazioni anti-contagio, la ricorrenza di santa Barbara sarà celebrata in maniera ristretta. Presso il duomo di Terni, il vescovo monsignor Giuseppe Piemontese celebrerà una santa messa alla presenza alla presenza del comandante provinciale, ingegner Giancarlo Cuglietta, del prefetto di Terni Emilio Dario Sensi, del sindaco Leonardo Latini e del comandante del Polo di mantenimento armi leggere, generale di brigata Vincenzo San Filippo, con una ristretta delegazione ed una piccola rappresentanza dell’associazione nazionale vigili del fuoco. Sarà presente inoltre un picchetto d’onore composto dai ragazzi dell’89esimo corso allievi che stanno effettuando il periodo di formazione presso il centro formazione territoriale di Terni. Nella sede centrale sarà prevista una cerimonia per l’alzabandiera e la deposizione di una corona al monumento ai vigili del fuoco caduti in servizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un altro anno in prima linea per i vigili del fuoco di Terni: in azione una volta ogni due ore

TerniToday è in caricamento