rotate-mobile
Giovedì, 30 Giugno 2022
Attualità

Sbloccati soldi per chi opera a favore della cura della città: arrivano 36 mila euro

La giunta comunale ha deciso la pubblicare di un avviso destinato ai soggetti e alle associazioni che hanno stipulato patti di collaborazione con la Direzione Welfare e patti di sussidiarietà con la Direzione lavori pubblici del Comune di Terni - INTERVISTA ALL'ASSESSORE CECCOTTI

La giunta comunale ha deciso la pubblicare di un avviso destinato ai soggetti e alle associazioni che hanno stipulato patti di collaborazione con la Direzione Welfare e patti di sussidiarietà con la Direzione lavori pubblici del comune di Terni. Queste risorse, pari 36 mila euro, saranno riservate al sostegno dei servizi svolti per la cura e la rigenerazione dei beni comuni. “Consideriamo – evidenzia l’assessore al welfare Cristiano Ceccotti – le politiche attive per la città una forza strategica di sviluppo e pertanto puntiamo a promuovere la partecipazione dei cittadini sia nelle politiche sociali di sviluppo inclusivo e di dialogo intergenerazionale, sia nell’ambito della cura e valorizzazione del bene comune”. “Ringrazio gli uffici ed i colleghi della giunta che hanno partecipato alla definizione di questa delibera da me proposta. Il Terzo settore, la cooperazione, il volontariato, rappresentano elementi portanti della rete sociale cittadina, e con questo atto verranno supportati nella definizione di quei percorsi non solo di recupero urbano ma soprattutto di sviluppo delle politiche sociali e di dialogo intergenerazionale, sia nell’ambito della cura e valorizzazione del bene comune. In questo senso – aggiunge l'assessore – i patti di collaborazione, sono risultati essere una risposta concreta alla domanda costruttiva dei cittadini operosi e che  costituiscono un valore inestimabile per l’amministrazione comunale. Un valore che ha bisogno di essere incentivato e che merita l’attenzione dell’amministrazione così come abbiamo voluto dimostrare con questa somma che sarà messa a bando al fine di procedere ed attivare servizi per la cura e la rigenerazione dei beni comuni”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbloccati soldi per chi opera a favore della cura della città: arrivano 36 mila euro

TerniToday è in caricamento