menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scatta l'operazione 'parchi': restyling, verde riqualificato, nuovi giochi e percorsi fitness

Dal percorso fitness del parco Ciaurro alla prossima riapertura del parco Le Grazie. Nuovi percorsi e maggiori controlli in tutti i parchi della città

Gli interventi di riqualificazione delle aree verdi attrezzate ovvero nei parchi cittadini sono stati illustrati questa mattina dagli assessori Enrico Melasecche e Benedetta Salvati. “Si tratta di un’operazione realizzata con l’affidamento tramite un accordo quadro all’impresa del valore di 172 mila euro ma con una spesa effettiva di 100 mila – ha evidenziato l’assessore ai lavori pubblici Enrico Melasecche Germini – con un risparmio evidente per l’Ente. 47 mila euro verranno investiti per i giardini Matteotti di via Irma Bandiera così da riqualificare l’area e destinare i giochi ai bambini del Villaggio”.
“E’ giusto – ha detto l’assessore all’ambiente Benedetta Salvati – mettere a disposizione delle famiglie i parchi, unici polmoni verdi e rifugio ombroso estivo. Abbiamo dunque incrementato e sostituito giochi vecchi e vandalizzati, abbiamo incrementato, nel parco Ciaurro, il percorso fitness così da trasformarlo in una vera palestra a cielo aperto e stiamo lavorando per la riapertura del parco Le Grazie nel più breve tempo possibile mentre nel quartiere San Carlo abbiamo stretto un proficuo rapporto di collaborazione con i cittadini”. “Dato il vandalismo dilagante insieme alla crescente richiesta di giochi – ha aggiunto Melasecche – abbiamo pensato di fare un intervento organico in molti parchi dotandoli non solo di giochi ma anche di percorsi”. Gli interventi inizieranno nel mese di luglio e interesseranno nove aree verdi: parco Ciaurro, parco San Carlo, i due parchi di viale Trento, il parco Le Grazie basso nei pressi della scuola materna, i giardini di via Tre Venezie, il parco la Mola, il parco Marzabotto, i giardini Matteotti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Nuovo fast food a Terni: “Nasce da una mancanza in città. Ispirato allo stile americano con prodotti casarecci e di qualità”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento