Attualità

"Scene da far west in via dell'Olmo. Città in degrado e abbandono". L'attacco del Movimento 5 Stelle

I consiglieri comunali pentastellati all'attacco dopo alcuni episodi di degrado in via dell'Olmo: "Ennesima scena d Far West con danni a persone e cose limitati solo grazie al pronto intervento delle forze dell'ordine"

Duro, ennesimo, attacco del gruppo consiliare del Movimento 5 Stelle che stigmatizza il presunto trend di degrado e un sostanziale stato di abbandono della città: "Mentre il sindaco di Terni è asserragliato da quasi un mese nella sua stanza alle prese con la distribuzione delle poltrone da assessore, la città - scrivono in una nota i pentastellati -  è sempre di più in stato di abbandono in particolare per quanto riguarda la sicurezza.  

In piazza dell'Olmo, già luogo di tragedie immani, ennesima scena d Far West con danni a persone e cose limitati solo grazie al pronto intervento delle forze dell'ordine.

Il vero problema - osservano i consiglieri 5 Stelle - è che manca qualunque strategia di prevenzione da parte del Comune di Terni. Da anni attendiamo la pattuglia della Polizia Municipale nelle zone della Movida, nonostante le ripetute promesse e l'acquisto di dotazioni specifiche niente è stato fatto. Registriamo poi che l'amministrazione neanche ha messo all'ordine del giorno progetti di welfare legati all'ascolto del disagio giovanile sia su versante degli atti vandalici che sul consumo delle sostanze stupefacenti.

Chiediamo da tempo - sostengono i consiglieri comunali pentastellati - l'attivazione di unità di strada e azioni concordate con i gestori dei locali, i quali diamo atto del loro impegno che comunque non può essere risolutivo. Riteniamo infatti ingiusto che i gestori, chiamati già ad affrontare i tanti problemi legati all'emergenza Covid, siano lasciati da soli sul tema sicurezza. 

Chiediamo soprattutto al sindaco di occuparsi della nostra città. L'ultimo episodio della crisi di giunta - aggiungono i consiglieri di minoranza del gruppo 5 Stelle -, con la decisione delle segretrie dei partiti del centrodestra di trattare il tema a Perugia, nelle segreterie regionali, ci dà ormai il senso di un sindaco perennemente commissariato e sotto tutela: prima da parte della commissaria inviata da Roma dalla Lega, ora dai segretari dei partiti che lo sostengono. 

Veramente una fine amara e molto deludente per chi aveva promesso di riportare Terni al centro dell'attenzione, puntando tutto sulla sua autonomia decisionale e politica". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Scene da far west in via dell'Olmo. Città in degrado e abbandono". L'attacco del Movimento 5 Stelle

TerniToday è in caricamento