rotate-mobile
Attualità

Terni, il fine settimana ‘nero’ in centro: “Sosta e parcheggio selvaggio. Un palo è caduto danneggiando una macchina in area carico e scarico”

Il Comitato dei residenti famiglie del centro storico torna a far sentire la propria ‘voce’: “Non riusciamo davvero a comprendere perché l’amministrazione comunale vuole per forza aggravare una situazione già palesemente critica”

Una nuova segnalazione proveniente dal Comitato dei residenti famiglie del centro storico. I cittadini focalizzano l’attenzione sul weekend dedicato al Black Friday e le criticità emerse, nel cuore della città. Come è noto il comitato ha attivato una petizione per scongiurare l’apertura della Ztl, seppur in modo sperimentale ed inaugurato un portale dedicato alle segnalazioni.

L’intervento: “Anche durante questa settimana sono state numerose le segnalazioni effettuate a cui non c’è stato un pronto intervento della polizia locale. A cominciare dal 18 Novembre il nostro comitato ha dato il via all’attività giornaliera di segnalazione di tutte le criticità e infrazioni presenti nel centro storico in cui si richiede l’intervento delle forze dell’ordine, attraverso telefonate di segnalazione, mettendo a disposizione di tutti i cittadini e commercianti del centro storico, un portale online dedicato, su questo link https://shorturl.at/HJV05 che permetterà con pochi click di registrare tutte le segnalazioni a cui non è stato dato seguito ad un intervento sul posto.

La risposta a queste evidenti criticità è stata data dal CSA RAL – Coordinamento polizia Locale che nei giorni scorsi si è riunito ed ha comunicato la grande preoccupazione della polizia Locale per la grave carenza di personale che appesantisce in maniera determinante i carichi di lavoro e impedisce, nonostante gli sforzi, di erogare quel servizio di qualità necessario alla tutela della sicurezza e buon vivere civile.

Tante sono state le preoccupazioni espresse, tante le contrarietà manifestate anche verso una gestione che spesso sembra non tener conto dell’esigua disponibilità di personale, dell’alta media dell’età degli operatori e dei pesanti servizi che, comunque, vengono svolti sempre con dedizione e professionalità:

“L’assunzione dei 26 nuovi agenti a tempo indeterminato seppur apprezzati, non riusciranno a coprire le vacanze di organico la cui entità è ben conosciuta dalla giunta comunale. Per quanto riguarda invece le 11 assunzioni previste a tempo determinato, pur con il massimo rispetto per ogni possibilità lavorativa, l’assemblea ha ben evidenziato le lacune operative che creano simili scelte, che indicano un difetto di considerazione sulla delicatezza e pericolosità delle attività svolte all’esterno dal personale della polizia Locale”

Con questo non vogliamo criticare l’inefficienza del nostro corpo di polizia locale, ma semplicemente dimostrare che allo stato attuale di numeri e anche per il futuro non gli sarà possibile riuscire a soddisfare le richieste di controllo ferreo richieste dal comune per monitorare le questioni di parcheggio selvaggio e non autorizzate nel momento in cui centinaia e centinaia di macchine potranno accedere al centro città senza nessun tipo di controllo. Oberandoli ed appesantendoli di inutile lavoro che sarebbe stato possibile evitare non aprendo la ZTL, soprattutto alla luce anche dei continui interventi di ordine pubblico a cui ormai siamo abituati soprattutto nel fine settimana.

 Cogliamo l’occasione per ringraziare la polizia che nonostante il fine settimana movimentato e le numerose chiamate di routine e avendo a loro disposizione una sola pattuglia hanno svolto il loro dovere nel migliore dei modi verso noi cittadini anche se magari a distanza di un’ora. Non riusciamo davvero a comprendere perché l’amministrazione comunale vuole per forza aggravare una situazione già palesemente critica, chiediamo fermamente un doveroso passo indietro al fine di scongiurare possibili scenari ancor più pericolosi a rischio di tutti soprattutto in un periodo particolare come quello natalizio.

Le problematiche dell’ultimo fine settimana: “Nel centro storico è stato veramente nero teatro dei soliti disagi che da tempo segnaliamo a cominciare dalla sosta selvaggia di auto a ridosso di panchine, marciapiedi, slarghi, piazzette invadendo e abbattendo il più possibile l’arredo urbano della città fino addirittura al parcheggio selvaggio sulle strisce pedonali e passerelle per disabili.

Come se non bastasse a Largo Villa Glori è venuto giù anche un palo, un orologio, un cartello pubblicitario Tutti e tre precipitati in strada danneggiando guarda caso una berlina blu parcheggiata in area di carico e scarico, ovviamente ci dispiace per l’accaduto constatando però il mancato rispetto dei cartelli stradali.

E’ chiaro ormai a tutti che una apertura della ZTL porterebbe solo un aggravarsi dei disagi e degli interventi a cui non si riuscirebbe a far fronte. Nel frattempo la sottoscrizione della petizione contro l’apertura della a cui si può aderire al seguente link https://chng.it/c2WM4L95sb  procede spedita con centinaia di firme e sarà depositata in Comune e in Prefettura a inizio della prossima settimana. Ribadiamo infine, come già fatto nei precedenti comunicati, l’organizzazione da parte del comitato di ulteriori iniziative in programma nei prossimi giorni fino alla ipotetica apertura a cui ci opporremo fino alla fine e con ogni mezzo possibile”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terni, il fine settimana ‘nero’ in centro: “Sosta e parcheggio selvaggio. Un palo è caduto danneggiando una macchina in area carico e scarico”

TerniToday è in caricamento