rotate-mobile
Attualità Guardea

Sei casi di positività a Guardea. Coinvolto un intero nucleo familiare

L'annuncio dell'amministrazione comunale che, dopo l'ordinanza di isolamento emanata dal sindaco Lattanzi, riferisce sul buono stato di salute delle persone coinvolte: "Appartengono alla stessa famiglia. Stanno bene".

Sei persone residenti nella frazione di Frattuccia a Guardea, sono risultate positive al covid-19. Immediata l'ordinanza del sindaco, Giampiero Lattanzi, che ha posto in isolamento contumaciale i sei individui appartenenti tutti allo stesso nucleo familiare e risultati postitivi nelle giornate di venerdì 16 e sabato 17 ottobre, dopo essere stati sottoposti a tampone.

"Le persone - si legge in una nota ufficiale dell'amministrazione - e i familiari con cui il sindaco ha personalmente parlato telefonicamente, stanno bene e presentano sintomi compatibili con il Covid, pur in forma lieve. La chiamata del sindaco, oltre che per accertarsi delle condizioni dei nostri concittadini, si e? resa necessaria per sapere quale fosse la realta? delle situazione, visto il rincorrersi delle notizie ed in assenza di comunicaioni ufficiali sino ad oggi, domenica 18 ottobre, alle ore 13.00 circa.

Confidiamo vivamente - prosegue la nota - che non vi siano altri contagi nella comunita? di Frattuccia. Nell'augurare una pronta guarigione al nostri concittadinI cui va la nostra vicinanza e solidarieta?, desideriamo ribadire che: i soggetti risultati positivi stanno al momento bene e presentano lievi sintomi in alcuni gia? scomparsi; gli stessi appena appreso della loro positivita? si sono attivati, non solo per ricostruire i contatti ma per avvisarli direttamente del loro stato; tutti i congiunti ed i contatti saranno attenzionati dalla autorita? sanitaria Asl, per il monitoraggio e se necessario per effettuare il test. Confidiamo, pur nella grande difficolta? generale del momento, nell'operato delle autorita? sanitarie".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sei casi di positività a Guardea. Coinvolto un intero nucleo familiare

TerniToday è in caricamento