rotate-mobile
Martedì, 27 Settembre 2022
Attualità

Depurazione fanghi, la Sii svela il nuovo impianto: "Innovativo, scarichi ridotti di 15mila tonnellate l'anno"

Il Servizio Idrico Integrato fa chiarezza sulle funzionalità della struttura prevista in via Vanzetti e finita al centro di polemiche: "Finanziabile con fondi del Pnrr"

"Il nuovo impianto sarà innovativo e finalizzato a ridurre il volume dei fanghi proveninenti dal ciclo della depurazione". Dopo le polemiche dei giorni scorsi a fare chiarezza sulle funzionalità del nuovo impianto previsto in via Vanzetti a Terni ci pensa la Sii, Servizio Idrico Integrato.  

"L’impianto in questione - spiega la socità in una nota - è non solo presente nel piano investimenti del soggetto gestore, ma possiede tutti i requisiti per l’accesso al finanziamento del PNNR linea C fanghi. Ciò in quanto non si tratta di un nuovo depuratore, né tantomeno di un inceneritore, ma di un impianto innovativo, all’interno del depuratore già esistente, finalizzato a ridurre il volume dei fanghi fisiologicamente provenienti dal ciclo della depurazione, ultimo anello della catena del ciclo integrato dell’acqua. Ciò al fine di ridurre in prospettiva di oltre 15mila tonnellate l’anno lo smaltimento in discarica o il riutilizzo dei fanghi, con risparmio economico e impatto ambientale pressocchè nullo. Un vero concreto esempio della serietà del percorso verso la transizione energetica quale paradigma del sistema di rendere servizi come di fare impresa. Come precisato dall’Auri, nessun sostanziale diniego è pervenuto all’iter autorizzativo che anzi, a saper leggere il contenuto non equivocabile dell’atto amministrativo di riferimento, è piuttosto razionalizzato. E questo responsabilmente, nella consapevolezza dell’urgenza e del rigore che i processi di sostenibilità richiedono per lasciare davvero alle nuove generazioni un mondo effettivamente più salubre".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Depurazione fanghi, la Sii svela il nuovo impianto: "Innovativo, scarichi ridotti di 15mila tonnellate l'anno"

TerniToday è in caricamento