Servizio Idrico Integrato, nuovo Consiglio di amministrazione: Carlo Orsini nominato presidente

L’avvocato succede a Stefano Puliti che aveva terminato il mandato istituzionale nei giorni scorsi. Tutti i membri del Cda

foto di repertorio

Un nuovo presidente per il Servizio Idrico Integrato. Si tratta di Carlo Orsini, cinquantunenne di Terni, il quale succede a Stefano Puliti che aveva terminato il mandato istituzionale nei giorni scorsi. L'avvocato è stato nominato nel corso della giornata, in occasione della seduta di insediamento del nuovo Consiglio di amministrazione e rimarrà in carica per i prossimi tre anni. Confermato anche a Tiziana Buonfiglio l’incarico di amministratrice delegata, altra conferma per Patrizia Vasta nella carica di vice presidente.

Gli altri membri del Cda sono Aldo Tei (confermato), Stefano Tirinzi (confermato), Francesca Carcascio (confermata), Marcello Caprio (avvocato), Fabrizio Paganelli (ingegnere elettrotecnico) e Paolo Silveri (bancario, già sindaco di Ferentillo). “Un Consiglio di amministrazione che esprime professionalità ed esperienze significative e diversificate che saranno auspicabilmente preziose nelle complesse dinamiche di gestione del Servizio Idrico Integrato” ha affermato il neo presidente augurando un buon lavoro ai membri del consiglio di amministrazione e a tutti i dipendenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Terni il "primato" regionale per ricoveri anche in intensiva. I dettagli

  • Coronavirus e scuola, l’annuncio della presidente Tesei: gli studenti della prima media tornano in classe

  • Giovane donna dorme sotto la fermata dell’autobus, scatta la gara di solidarietà nel quartiere

  • Coronavirus, la regione Umbria rivede la zona ‘gialla’. A Terni crolla il dato degli attuali positivi: oltre centoventi guarigioni

  • Capodanno all'Ast, i nomi delle "star" che si esibiranno a viale Brin. Attesa per il dpcm e l' "incognita pubblico"

  • Sposta le transenne e finisce con l’auto nel cemento fresco, il sindaco: chieda scusa a tutti i cittadini

Torna su
TerniToday è in caricamento