rotate-mobile
Attualità

Comune di Terni, Benedetta Salvati: “Diversi nodi ereditati dal passato li stiamo dipanando. Massimo impegno per il bene della comunità”

Il bilancio 2022 dell’assessore ai lavori pubblici: “Un buon anno dal punto di vista lavorativo. Ora ci aspettano le sfide del Pnrr”

Il 2022 sta per volgere al termine. Pertanto, come accade di consueto, è possibile tracciare un bilancio di quanto è stato fatto nel corso dell’anno. L’assessore Benedetta Salvati, tra l’altro anche vicesindaco del Comune di Terni, detiene delle deleghe piuttosto importanti, guidando l’apparato esecutivo di palazzo Spada sotto il profilo delle mansioni assegnate. Alla redazione di www.ternitoday.it indica i principali interventi che sono stati realizzati e quelli in fase di avviamento.

Assessore come lo archivia questo 2022?: “Un buon anno ma solo dal punto di vista lavorativo. Siamo riusciti a mettere in campo tutte le nostre, forze perché l’obiettivo prefissato era quello di acquisire più finanziamenti possibili. Ora la sfida del Pnrr entra nel vivo poiché sono molteplici i progetti finanziati ed altrettanti gli investimenti, senza incidere sull’equilibrio di bilancio”.

Focus manutenzioni stradali: “Faccio una premessa. I lavori sulle strade sono sempre insufficienti e capisco pertanto le esigenze dei cittadini. Tuttavia siamo riusciti ad intervenire in centro come nelle periferie. Se pensiamo, ad esempio, al borgo di Papigno dove la riqualificazione è stata completata al 90%. Abbiamo terminato il quadrante dell’area davanti alla Passeggiata, il restyling di piazza della Pace, senza dimenticare l’intervento sul palazzo della biblioteca che verrà concluso nelle prossime settimane”. I lavori in partenza: “In primo luogo l’avviamento della gara per la bretella Ast-San Carlo dove individueremo un soggetto appaltatore in questi giorni. Naturalmente anche le scuole saranno interessate da diversi lavori”.

Molti cittadini si chiedono come procedono i lavori lungo la passerella di via del Cassero. Rappresenta infatti un punto di contatto tra il centro e la semiperiferia della città: “Non ho ricevuto richieste di allungamento delle tempistiche. Si procede secondo cronoprogramma con la scadenza di otto mesi, come inizialmente era stato indicato. Dopo la aver concluso la progettazione ora siamo in fase di gara per il sottopasso di via Aroldi che collegherà l’area dello stadio al palasport. Infine siamo partiti con il bando per via Urbinati. Alla fine diversi nodi intricati ereditati dal passato li stiamo dipanando”. Infine la questione della passerella di San Valentino: “Abbiamo avuto dei problemi con l’ascensore, installato nel 2000. Era necessario riadeguarlo ed il ritardo è dettato dall’acquisizione di alcuni elementi da dover sostituire. A breve – aggiunge l’assessore – apriremo la parte del parcheggio di Proietti Divi oggetto di ampliamento. Manca solo l’ordinanza”.  

Riflessioni a margine: “Nonostante la carenza del personale la risposta degli uffici è stata ottima, rispondendo alle sollecitazioni per tutti i progetti. Di certo una macchina amministrativa implementata sicuramente aiuta. Purtroppo, dopo la pandemia, ulteriori fattori esterni esogeni hanno complicato la ripartenza, uno su tutti il conflitto bellico in Ucraina. Se il Pnrr doveva rappresentare il rilancio anche per il tessuto economico ora la guerra potrebbe mitigare tutto ciò”. Assessore pensa di aver deluso i cittadini in qualche modo?: “Non sono mai soddisfatta di me stessa. Tuttavia posso assicurare di metterci il massimo impegno possibile, sperando di fare sempre il meglio per la nostra città”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Terni, Benedetta Salvati: “Diversi nodi ereditati dal passato li stiamo dipanando. Massimo impegno per il bene della comunità”

TerniToday è in caricamento