Lunedì, 18 Ottobre 2021
Attualità

"Siamo vicini ai lavoratori colpiti dalle restrizioni del dpcm". La solidarietà dei gruppi di maggioranza

Una nota congiunta dei gruppi consiliari di maggioranza che esprimono solidarietà ai cittadini ternani colpiti dalle restrizioni del dpcm: "Chiediamo al sindaco uno sforzo di vicinanza".

Una nota di solidarietà a firma congiunta da parte dei rappresentanti di tutti i gruppi consiliari di maggioranza, nei confronti dei cittadini ternani colpiti dalle restrizioni contenute nell'ultimo dpcm del governo e che costituisce un atto di indirizzo discusso durante il consiglio comunale di lunedì 26 ottobre. “Alla luce delle nuove disposizioni contenute nell’ultimo Dpcm - scrivono i rappresentanti della Lega, FdI, FI, Terni Civica e Musacchi (Misto) - avvertiamo grande preoccupazione per le attuali difficoltà sociali ed economiche in cui si trovano molti nostri concittadini appartenenti alle categorie economiche interessate dall’atto governativo”. 

“Per questo – proseguono - esprimiamo il nostro sostegno e la nostra vicinanza ai cittadini, alle realtà produttive e ai lavoratori coinvolti, che in questo momento stanno subendo difficoltà e disagi economici maggiori. Siamo vicini a chi manifesta pacificamente il proprio dissenso, con la necessità che vengano individuati i giusti responsabili di questa situazione.Sottolineiamo inoltre, che l’azione del Governo nazionale sta mettendo in seria difficoltà alcune categorie e nel contempo non ha saputo adottare congrui provvedimenti ad una situazione, sicuramente prevedibile, dimostrandosi non all’altezza della funziona che è chiamato a svolgere.

Paventiamo che qualunque provvedimento o risorsa economica posta in essere per dare ristoro, non potrà essere adeguata al danno che i ternani subiranno. Auspichiamo, ma dubitiamo fortemente, che sia rispondente alla reali necessità, che riguardi una platea più vasta e che sia erogata tempestivamente e in modo più rapido rispetto alla primavera e con meno vincoli burocratici. Per questi motivi - concludono - chiediamo al sindaco Latini di avviare, nei limiti delle capacità di un comune, tutte le azioni e attività opportune per essere al fianco di tutto le categorie coinvolte”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Siamo vicini ai lavoratori colpiti dalle restrizioni del dpcm". La solidarietà dei gruppi di maggioranza

TerniToday è in caricamento