Sicurezza stradale: "In Umbria almeno cento tra viadotti, ponti e gallerie necessitano di interventi"

Il deputato di Fratelli d'Italia Emanuele Prisco :"Il governo consegni i milioni di euro impegnati nella posta di bilancio nel più breve tempo possibile"

viadotto

Torna in auge il dibattito sulla viabilità in Italia, a seguito della chiusura del viadotto Puleto dell'E45, nei pressi di Valsavignone, in provincia di Arezzo, al confine fra le regioni di Toscana e Emilia Romagna. Il parlamentare di Fratelli d’Italia Emanuele Prisco ha dichiarato a tal proposito.

Almeno cento opere che necessitano di intervento

In Umbria ci sono almeno cento opere tra viadotti, ponti e gallerie che necessitano di interventi. Il governo consegni i milioni di euro impegnati nella posta di bilancio nel più breve tempo possibile così da aumentare la sicurezza delle nostre strade partendo prima con i lavori”. Il deputato, nei mesi scorsi, aveva presentato alla Camera un ordine del giorno, approvato, riguardante le: “Misure volte a potenziare e a sostenere la sicurezza della rete nazionale delle infrastrutture. Successivamente in legge di bilancio il Governo ha assegnato circa 35 milioni alla nostra regione. In Italia sono state complessivamente monitorate 5.931 opere a rischio, tra queste ce ne sono 1.918 considerate di ‘priorità 1’ che necessitano quindi di interventi urgenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento