rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Attualità

Sicurezza a Terni: “Installata a Corso Vecchio una telecamera mediante collaborazione con i privati”. Novità per parchi e ‘movida’

L’assessore Giovanna Scarcia: “Grazie alle telecamere di videosorveglianza siamo riusciti a risalire all’aggressore dell’accoltellamento del giovane avvenuto ad inizio marzo”

Il tema della sicurezza è sempre molto ricorrente e dibattuto, anche a livello di politica locale. Tale argomento è naturalmente al centro anche di incontri, in sede istituzionale, per valutare il da farsi e aumentare il livello percepito dai cittadini. A tal proposito l’assessore Giovanna Scarcia, intervenuta alla nostra redazione di www.ternitoday.it, analizza alcuni aspetti presi esame. “Stiamo valutando di implementare la videosorveglianza in determinate zone. Tutto ciò è reso possibile mediante i tavoli tecnici previsti con Prefettura e Questura. In particolare Largo Ottaviani, Santa Maria degli Spiazzi dove abbiamo fatto un sopralluogo e valuteremo anche la zona di Sant’Alò, anche a seguito di sollecitazioni ed esposti raccolti che sono arrivati”.

Un progetto di cooperazione di sicurezza urbana, annunciato nelle scorse settimane, che sta procedendo mediante interlocuzioni e confronti è quello che prevede l’installazione di apparecchiature, dopo richieste pervenute da privati. Uno schema di protocollo di intensa tra comune e tali soggetti che permetterebbe di connettere e collegare gli impianti con il sistema di videosorveglianza. “L’acquisto della telecamera e la spesa di messa in funzione è a carico del privato. La fattibilità – aggiunge l’assessore - viene studiata dal tecnico del comune e la telecamera deve guardare necessariamente ad area pubblica prospicente all’immobile di proprietà di chi richiede l’intervento. Il soggetto non ha accesso alle immagini ma ha la certezza che l’area pubblica è videosorvegliata. Detiene un costo ma come contropartita si beneficia di un monitoraggio h24 e del fatto di stare in rete. Non sono previste spese di manutenzione aggiuntive”.

L’assessore Scarcia ha avuto la possibilità di incontrare le associazioni di categoria ed i rappresentanti degli amministratori di condominio: “L’idea è di veicolarlo anche su Pro Loco, quartieri, spiegando la bontà dell’iniziativa. Abbiamo cominciato ad avere un discreto numero di richieste. Le abbiamo messe in elenco, faremo un passaggio istituzionale con la Prefettura, per poi individuare quelle più utili e funzionali. Una è stata installata tra Corso Vecchio e via Corona, dopo l’istituzione di un piccolo consorzio di commercianti e ampliato a tutti i residenti”. Sono diverse le ipotesi al vaglio tra centro e periferia che verranno monitorate anche in sede di Comitato per l’ordine e la sicurezza.

Focus su parchi e ‘movida’. “Stiamo rimettendo mano ai patti per Terni Sicura che coinvolge Regione, Prefettura, comune e provincia. In base ai fondi che potremmo riuscire a reperire è possibile potenziare il sistema di videosorveglianza volto a dirimere atti di vandalismo e situazioni critiche”. Altro progetto è quello di ‘Scuole sicure’: “Grazie alle telecamere installate siamo riusciti a risalire rapidamente all’aggressore dell’accoltellamento del giovane, avvenuto ad inizio marzo. Vorrei riprenderlo mediante altri finanziamenti e coprendo ulteriori istituti”. C’è poi la riproposizione di Divertiamoci, come avvenuto nel corso dell’estate 2020: “Lo vorremmo ripetere, insieme all’assessore Fatale, con il bene placito del nuovo Questore con il quale abbiamo istituito una buona collaborazione. Ha sicuramente avuto un buon risultato, impegnato gli operatori del settore, istituendo una forma di collaborazione tra pubblico e privato, garantendo una responsabilizzazione reciproca che porta ad un controllo vicendevole. Di sicuro l’obiettivo è quello di migliorarlo”. Il pensiero dell’assessore a margine: “Da parte nostra facciamo le proposte che vengono portate ai tavoli istituzionali. In vista delle ulteriori riaperture di sicuro ci sarà un impegno ancora maggiore. Di sicuro la collaborazione sarà massima tra tutti i soggetti chiamati in causa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza a Terni: “Installata a Corso Vecchio una telecamera mediante collaborazione con i privati”. Novità per parchi e ‘movida’

TerniToday è in caricamento