Altro che call center, il Sii rilancia: ecco il nuovo front office

Gli spazi di via Farini per “potenziare il rapporto con l’utenza”. Il presidente Puliti: l’obiettivo rendere il Sii sempre più vicino alle persone

Il fron office del Sii

Il Servizio idrico integrato va controcorrente. E così, mentre molte aziende delocalizzano e chiudono i loro uffici, affidando il rapporto con l’utenza ai labirintici call center, Sii fa una scelta al contrario: aprire un nuovo front office, “moderno e all’avanguardia per potenziare invece il rapporto fisico con l’utenza. Siamo orgogliosi e felici di mettere a disposizione dei cittadini questa nuova struttura, bella e funzionale”.

Lo hanno detto il presidente del Servizio idrico integrato, Stefano Puliti, e l’amministratrice delegata, Iolanda Papalini, nel corso della presentazione in anteprima alla stampa del nuovo front office di Terni, in via Farini 11. Puliti e Papalini hanno sottolineato l’importanza del nuovo front office ricordandone la mission. “È quella – hanno detto – di rendere il Sii sempre più vicino alle persone offrendo un luogo fisico dove alle strutture all’avanguardia si affianca personale qualificato e in grado quindi di dare risposte efficaci all’utenza mantenendo inalterate tutte le prestazioni assicurate per anni nella vecchia sede di via Galvani.

Il taglio del nastro ufficiale al nuovo front office sarà dato dal Sii mercoledì mattina 18 luglio alla presenza del presidente, Stefano Puliti, dell’amministratrice delegata, Iolanda Papalini, del direttore generale, Paolo Rueca, dei rappresentanti dell’Auri, del Comune di Terni e dei sindaci dei Comuni, delle autorità cittadine, dei responsabili delle associazioni dei consumatori e di altri di vari enti e soggetti interessati. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • La profumeria ecobio e l’idea creativa di un’imprenditrice ternana: “Ispirata da una filosofia di vita”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento