Giovedì, 28 Ottobre 2021
Attualità

Servizio idrico di Terni, chiusi i conti si apre la corsa alla presidenza: ecco i nomi in lizza

L’assemblea dei soci del Sii ha approvato il bilancio: votano sì solo Terni, Polino, Asm e Acea. Nove membri nel nuovo consiglio di amministrazione

Chiusi i conti, si apre la corsa alla nuova presidenza. L’assemblea dei soci del Servizio idrico integrato di Terni ha approvato il bilancio di esercizio 2019 e votato il nuovo consiglio di amministrazione.

Sì al bilancio da parte dei Comuni di Terni e Polino e dei soci Asm e Acea che insieme rappresentano il 94% del capitale sociale anche se durante il dibattito alcuni soci avevano avanzato una proposta di rinvio della votazione di bilancio. La proposta di rinvio, messa in votazione, non è stata approvata.

Il documento contabile parla di un utile di 3 milioni di euro ma senza alcun riferimento allo “squilibrio finanziario” che qualche settimana fa aveva portato il Sii ad avanzare una richiesta di contribuzione ai soci per circa 16 milioni di euro.

Nell’illustrare i conti, il presidente uscente Stefano Puliti ha sottolineato gli investimenti fatti pari a 12 milioni di euro, di cui 7 per nuovi impianti e 5 di manutenzione straordinaria. Sempre il presidente ha poi posto l’accento sugli “impegni per la sicurezza sul lavoro e soprattutto per il progetto del telecontrollo e ricerca perdite occulte”. Puliti ha infatti rimarcato l’importanza del progetto “che permette – ha detto - di ridurre considerevolmente le perdite lungo la rete. Abbiamo portato a termine i progetti su Terni, Orvieto, Narni e Amelia e stiamo per partire con San Gemini e Montecastrilli”.

L’assemblea ha proceduto quindi alla votazione del nuovo consiglio di amministrazione, composto da 9 membri, in rappresentanza dei soci pubblici e privati, che sostituisce quello arrivato a scadenza di mandato. Il nuovo cda è così composto: Tiziana Buonfiglio (attuale amministratrice delegata e confermata nella designazione ad AD) Patrizia Vasta (vicepresidente confermata), Aldo Tei (confermato), Stefano Tirinzi (confermato), Francesca Carcarscio (confermata). Entrano nel board: Marcello Caprio (avvocato con numerose pubblicazioni), Carlo Orsini (avvocato, è stato consigliere comunale al Comune di Terni), Fabrizio Paganelli (ingegnere elettrotecnico con incarichi professionali nel settore privato e pubblico) e Paolo Silveri (bancario, è stato sindaco di Ferentillo). In seno al cda verrà nominato il nuovo presidente del Sii.

Sembra che la corsa per la presidenza potrebbe essere a due. In bagarre ci sarebbero l’avvocato Orsini e l’ingegner Paganelli: una nomina politica e l’altra più tecnica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio idrico di Terni, chiusi i conti si apre la corsa alla presidenza: ecco i nomi in lizza

TerniToday è in caricamento