menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
foto tratta da facebook

foto tratta da facebook

Sosta Selvaggia, tempi duri per i furbetti: “Arrivano i vigili appiedati. Nuova strumentazione lampo per le multe”

L’annuncio dell’assessore Giovanna Scarcia: “Iniziati i sopralluoghi sulle aree sensibili del centro relative alla Ztl e aree pedonali”

Le testimonianze dei residenti, una pagina facebook apposita dove vengono postate le segnalazioni, l’intervento del consigliere Michele Rossi. Dall’interrogazione presentata del capogruppo di Terni Civica è stato possibile conoscere il piano operativo della polizia locale, per combattere il fenomeno della ‘sosta selvaggia’. Ne ha definito il cronoprogramma l’assessore Giovanna Scarcia, durante la seduta del question time da remoto, rispondendo alle sollecitazioni di Rossi su Ztl, area pedonale, pattugliamento e possibilità di istituire la figura dei vigili appiedati.

“Espongo un dato relativo all’attività di controllo espletata quest’anno, all’interno delle Ztl e aree pedonali” esordisce Giovanna Scarcia: “Sono state comminate, al 25 novembre, 2837 sanzioni per violazioni in sosta irregolare o vietata. Questo è un numero che sconta mesi di lockdown poiché gli agenti impiegati in altri tipi di controllo”.

Il piano operativo

L’assessore alla polizia locale spiega cosa si intende fare a breve termine: “Abbiamo programmato dei sopralluoghi in aree sensibili per verificare la segnaletica orizzontale e verticale. L’obiettivo è quella di implementarla o modificarla, rendendola conforme alle normative. Sono già state monitorare le seguenti zone: via del Vescovado, via Arringo e parzialmente via Roma, corso Vecchio, via Porta san Giovanni, via Castello, via Cavour, largo Mazzancolli e la parte in uscita dei posti taxi. Successivamente si passerà alle altre aree interessate”.

Secondo step: “La polizia locale - al momento - effettua dei pattugliamenti in aree piuttosto ampie. L’obiettivo è quello di andarle a rimodulare, cercando di circoscrivere maggiormente le stesse, concentrandosi a rotazione in siti più stretti, così da avere controlli più puntuali e precisi”.

“Stiamo programmando la possibilità di fare il pattugliamento a piedi, in fasce orarie specifiche. Speriamo di poter partire a breve, proprio durante le feste natalizie” è questa l’ulteriore novità per la città. “Gli agenti verranno dotati di una strumentazione che consentirà il sanzionamento veloce, delle macchine e veicoli in sosta vietata. E’ conosciuto come street control ma ha diversi nomi. Viene montata una telecamera all’interno della pattuglia, questo sistema fotografa le auto sia in sosta che movimento, riconosce la targa e rende più facile la stesura del verbale. Tramite un ulteriore passaggio viene accertata l’eventuale copertura assicurativa e lo stato della revisione. Uno strumento che aiuterà a sanzionare soste e manovre irregolari”.

Infine: “L’ultimo aspetto operativo – sono pronti dei decreti in merito - è l’implementazione dei poteri da parte degli ausiliari del traffico per poter supportare gli agenti”. Strumenti e misure volte a contenere la sosta selvaggia e la tutela della Ztl e area pedonale.

Il commento a margine di Rossi: "Mi sembra di aver ottenuto buone risposte e sopratutto una programmazione per eliminare il fenomeno. Fa piacere che l’interrogazione abbia così sortito l’effetto desiderato. Spero che presto possano partire gli interventi promessi e si possano vedere i benefici"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

La storia di un’artigiana ternana, dal riciclo del materiale di scarto alla trasformazione in pezzi unici: “Collane, bracciali, orecchini su misura”

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

TerniToday è in caricamento