Uno spettacolo luminoso che non si vedeva da tempo, il villaggio di Santa Claus e le polemiche

Un grande spettacolo luminoso lungo le vie principali del centro cittadino. Nelle zone adiacenti i commercianti hanno provveduto autonomamente a rendere più accoglienti i propri esercizi

albero di Natale

Uno spettacolo come non si vedeva da tempo. Il centro cittadino di Terni si prepara ad accogliere il Natale addobbato ed illuminato a festa. Un sentimento diffuso e condiviso, seppur con dei distinguo, da chi ha potuto ammirare da vicino quanto preparato in occasione delle festività. Il ‘viaggio’ virtuale parte da via Roma per poi giungere in piazza Europa dove è stato sistemato il grande albero sotto Palazzo Spada. Una location che ha accolto la proiezione della Natività e riproposta con il video mapping inserito all’interno degli eventi ‘Natale a Terni. Luci, acqua e magia’. Alla giostra e la pista del ghiaccio sono state abbinate le tradizionali luci apposte lungo corso Tacito con la novità delle grandi palle luminose, inserite nella piazza della fontana. Suggestivi anche i ricami lungo corso Vecchio, via Carrara dalle enormi stelle, via Primo Maggio e piazza Dalmazia. Inoltre l’angolo ‘romantico’ dedicato all’abbraccio eterno di Kostabi tra un arcobaleno di colori. Una giusta modalità nell’attrarre grandi e piccini e cercare di far vivere appieno il cuore della città, in queste giornate le quali anticipano il Natale. Naturalmente una giornata particolarmente attesa è quella di domenica 8 dicembre con l’accensione della Stella di Miranda che avverrà alle 18,30 all’interno delle iniziative previste. 

78874550_1741251196011478_6666702387798867968_n-2

Il villaggio di Santa Claus e le polemiche

La decisione di spostare il mercatino natalizio a largo Frankl naturalmente ha comportato qualche inevitabile rischio, rispetto agli anni precedenti. Una collocazione diversa che potrebbe garantire meno visibilità in riferimento alle abituali vie di passeggio. Si è cercato di ovviare inserendo alcuni cartelli i quali indicano la direzione da seguire, per raggiungere il villaggio di Babbo Natale e le bancarelle in legno. Basterà? Ancora è troppo presto per capire se tale scelta sarà premiante o meno. Se il centro torna quantomeno a sorridere le semiperiferie ed i quartieri al di fuori non possono fare altrettanto. A tal proposito infatti commercianti hanno dovuto provvedere autonomamente per abbellire le proprie vetrine e renderle attrattive. Non sono mancati i dibattiti sulla Natività proiettata nella parte posteriore di Palazzo Spada e le grandi palle posizionate in terra a Piazza Tacito. Del primo caso ce ne siamo ampiamente occupati nei giorni scorsi mentre alcuni sottolineano che sarebbe stato meglio sistemare le luci in modo diverso (magari più in alto ndr) per evitare eventuali atti di vandalismo. Speriamo che non si arrivi a cotanta stupidità.

78605095_635029047033837_954681263220850688_n-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • Esce dall'auto e poco dopo si accascia a terra e muore. Un sabato pomeriggio drammatico a Ferentillo

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento