rotate-mobile
Sabato, 15 Giugno 2024
Attualità

Stefano Bandecchi da Fedez: “A breve sarò rinviato a giudizio e non so perché”

Il sindaco di Terni ospite nel podcast Muschio Selvaggio: “Dopo anni d’indagine potrò finalmente chiarire il mio punto di vista. Israele è legittimato alla reazione"

Stefano Bandecchi, sindaco di Terni e fondatore dell’università Niccolò Cusano, ospite da Muschio Selvaggio, il podcast con Fedez alla conduzione. Il primo cittadino in studio con Tomaso Montanari, Rettore dell’università per stranieri di Siena nonché storico dell’arte e saggista. Nella puntata del 13 novembre, andata in rete alle 12, nell’oltre ora di confronto tante le tematiche trattate dalla politica alla differenza tra università pubbliche e private fino a quelle globali tra cui le guerre in corso nel mondo.

Il sindaco di Terni inizia con vari aneddoti riguardanti la vita privata ai tempi della scuola “quando mi chiamavano ‘cencio’ alle elementari”. Fedez incalza il primo cittadino subito con la domanda sul perché dell’ingresso in politica: “Ho sempre fatto impresa vivendo bene. Poi ci sono i valori importanti come aiutare gli altri anche se la politica dovrebbe essere finanziata solo con i soldi pubblici. Quando mi girano le scatole sto meglio di Fedez e volo via”. 

Ecco, poi, il discorso sulle università, con il fondatore dell’ateneo Niccolò Cusano a buttare sul tavolo anche la situazione riguardante l’indagine della guardia di finanza con il sequestro di 20 milioni di euro: “A breve sarò rinviato a giudizio e non ho capito ancora per quale supercazzola, così in quattro anni d’indagine sarà la prima volta che potrò chiarire il mio punto di vista”. 

Passaggio anche sull’amministrazione comunale: “Nella mia giunta ho più persone di sinistra che di destra e i voti li ho presi più nelle case popolari che nei palazzi belli. L’opposizione ci dice che in cinque anni hanno riparato tre chilometri di strade e noi in cinque mesi ne abbiamo fatti solo venticinque, per questo mi innervosisco. Da sindaco sto lottando per l’ospedale di Terni e non per la mia clinica privata”. Fedez incalza: “Hai anche un clinica privata, ma fai tutto?”. Risposta di Bandecchi: “L’ho detto che sono più ricco di lei e Iervolino da quando ha comprato la Salernitana ha fatto un errore e gliel’ho detto”. 

Sulla questione della guerra israelo-palestinese, Bandecchi continua: “Durante un bombardamento in Libano ho aiutato una donna palestinese a partorire. Hamas ha nel suo statuto la distruzione totale degli infedeli cominciando dallo Stato d’Israele fino agli infedeli del mondo, stesso concetto dell’Isis. Oggi Israele è legittimato alla reazione. Gli attentati degli ultimi dieci anni in Europa li hanno fatti gli estremisti islamici come al Bataclan. I palestinesi hanno accettato di essere messi sotto da Hamas”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stefano Bandecchi da Fedez: “A breve sarò rinviato a giudizio e non so perché”

TerniToday è in caricamento