Sabato, 13 Luglio 2024
Attualità

Storia di Terni, uno spazio in memoria di Otello Fabri: “Versa in uno stato di abbandono, offeso dalla maleducazione”

Il capogruppo di Terni civica Michele Rossi ha presentato un’interrogazione sullo spazio di via del Vescovado dedicato al pittore ternano

Storia e cultura: un binomio imprescindibile per apprezzare ciò che abbiamo ereditato dal passato. L’artista Otello Fabri è stato pittore ed incisore di successo, attirando su di sé numerosi consensi ed altrettanti riconoscimenti. Molte sue opere, infatti, sono state esposte in gallerie pubbliche ed esposizioni private. Nel corso del 2013 il Comune di Terni ha intitolato ‘Largo Otello Fabri’ lo spazio nell’imminente prossimità dell’Anfiteatro Romano.

Il capogruppo di Terni civica Michele Rossi, a tal proposito, ha presentato un’interrogazione su quel luogo collocato davanti ad uno dei primi studi dell’artista e poco distante da quello storico, situato in palazzo Bianchini Riccardi. “Purtroppo – afferma il capogruppo - ad oggi tale spazio versa in uno stato di generale abbandono, offeso dalla maleducazione. Inspiegabilmente sono poi sparite da mesi le tre panchine che li vi erano state posizionate, accanto all'antica fontanella che fu salvata e restaurata gratuitamente da Massimo Micanti il quale aveva il laboratorio a pochi metri”.

Iniziativa del consigliere: “Per restituire a quello spazio la bellezza iniziale che ne faceva probabilmente anche uno degli angoli più "romantici" della nostra città, tra il verde della passeggiata e le vestigia dell’Anfiteatro Romano che, in apertura dell'ultimo Consiglio comunale ho presentato una apposita interrogazione per conoscere le volontà amministrative. Sempre su Otello Fabri nella medesima interrogazione – sottolinea Rossi - chiedo conto dello smantellamento, presso il museo del Caos, dello spazio dove vi erano esposte alcune opere del pittore ternano”.

Il capogruppo specifica: “Fare cultura nella nostra città non può prescindere dal tenere vivo il ricordo delle sue personalità di cultura. È il caso di Otello Fabri, artista ternano di grande valore mai abbastanza celebrato e ricordato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storia di Terni, uno spazio in memoria di Otello Fabri: “Versa in uno stato di abbandono, offeso dalla maleducazione”
TerniToday è in caricamento