rotate-mobile
Attualità

Storica attività ternana di calzature su misura: “Tra i pochi in Italia per tipologie di target. Una passione tramandata a tutta la famiglia”

Il racconto di Francesco Massarelli: “Ho iniziato all’età di 10 anni ad avvicinarmi a questa professione. Una passione coltivata da quando ero bambino”

Un mestiere antichissimo che profuma di arte, creatività e tecnica raffinata. Il calzolaio è una professione che rappresenta, sotto certi punti di vista, una Terni che non c’è (quasi) più. Quasi, aggiungiamo, poiché diversi artigiani proseguono in questa attività, tramandata in generazioni, che realizza i desideri di tantissimi appassionati delle calzature su misura.

“L’attività è stata inaugurata dopo nove anni di esperienza pregressa nel settore” esordisce alla nostra redazione di www.ternitoday.it Francesco Massarelli. “Ho iniziato all’età di 10 anni seguendo mio padre che aveva un negozio di calzature. Andavo ad imparare il mestiere da Neno e restavo all’interno del locale durante le estati e nei pomeriggi del post scuola. Dopo aver terminato gli studi ho intrapreso questa strada. La passione per le calzature artigianali l’ho coltivata fin da subito. L’ho poi trasmessa anche ai miei fratelli Roberto e Michela oltre che a Noemi, mia nipote”. Non solo scarpe ma anche riparazione e creazione di giacche ed oggettistica, dato che ogni componente della famiglia ha una propria specializzazione.

Un sogno che comincia da bambino (evocando la celebre canzone dedicata ai mondiali del 1990): “Raccoglievo tutti i tipi di cartamodelli, dallo sviluppo al disegno. Ero particolarmente affascinato dalla colla con la quale realizzavo anche delle piccole palline. Il tutto è nato come un gioco, sviluppandosi come vera e propria attività. Oltre al locale attuale (presente nella semiperiferia della città ndr) abbiamo anche quello di Neno che purtroppo non c’è più”. Una tradizione tramandata nel tempo: “Ci piace realizzare l’idea del cliente, sviluppandola in ogni minimo dettaglio. Lo ascoltiamo ricevendo spunti e suggerimenti. Successivamente si procede con l’assemblaggio, la scelta dei pellami, la prova di calzata per accertare la forma giusta. Il coinvolgimento è totale”.

Una caratteristica pregnante della calzatura artigianale su misura: “La nostra forza è la tipologia di scelta. Utilizziamo diversi materiali come capretto, vitello, coccodrillo, razza per citarne alcuni. Abbiamo venduto scarpe a personaggi del mondo dello spettacolo, dello sport e politici”. Reinventarsi e conformarsi alle nuove tecnologie: “Le scarpe con il GPS, dentro la suola integrata. Inoltre il tag della Apple per le localizzazioni. Produciamo anche cartelle in cuoio con il fotovoltaico”.

Ulteriore curiosità raccontata da Francesco Massarelli: “Le calzature che si indossano, sotto certi punti di vista, rappresentano un aspetto della propria personalità. Forniscono alcuni dettagli come, ad esempio, quanti chilometri percorri, che tipo di lavoro fai. Offriamo il caffè – racconta – e spesso riesco a capire se lo si prende dolce o amaro. Tanti clienti non l’hanno mai avuta una scarpa artigianale. Alcuni interagiscono, provano delle emozioni anche nel lucidarle. Diventa una cultura. Abbiamo fatto dei corsi di cirage dove insegniamo a lucidare e sgrassare le scarpe. Deteniamo oltre duemila forme per realizzarle: altezze, tacco, numeri. A tal proposito il più grande ultimato per un uomo è 54 mentre per la donna 49”.

Una professionalità che resiste: “A Terni ancora ci sono diversi calzolai, anche qualche giovane amico che si è affacciato nel mondo del su misura. In tutta Italia siamo tra i pochi ad avere le opzioni uomo, donna e bambino con tipologie sportivo ed elegante”. I riconoscimenti: “Il più importante nel vedere le persone arrivare a negozio ed apprezzare gli sforzi fatti. Dal punto di vista dei premi da ricordare un terzo posto (1995) ed un primo posto (1997) al ‘Fiore del cuoio a San Miniato’ iniziativa di caratura internazionale”. Infine l’aspetto puramente sentimentale: “Entrare nel locale creato e fatto crescere è il massimo dell’emozione. Venire al lavoro è anche piacevole perché amiamo ciò che facciamo”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storica attività ternana di calzature su misura: “Tra i pochi in Italia per tipologie di target. Una passione tramandata a tutta la famiglia”

TerniToday è in caricamento