rotate-mobile
Domenica, 2 Ottobre 2022
Attualità

Storica attività ternana: “Vorremmo mantenere ciò che è stato fatto dai nostri genitori e nonni. Bollette triplicate”

Intervento di Michela Bernardini nel corso del presidio che si è svolto stamattina, lunedì 5 settembre, sotto la Prefettura di Terni

Una serie di testimonianze, per tastare con mano la situazione delicata che stanno attraversando anche gli imprenditori della città. Nel corso della mattinata di oggi, lunedì 5 settembre, si è svolto un presidio sotto la Prefettura. La protesta pacifica è stata organizzata da Confcommercio Umbria, ed ha interessato altre località della regione. A scopo prettamente simbolico sono state bruciate delle bollette, per evidenziare i problemi legati agli aumenti i quali rischiano di mettere in ginocchio le attività commerciali.

Ad intervenire alla nostra redazione di www.ternitoday.it è Michela Bernardini, tra i soci del Conad di Borgo Bovio, attività di riferimento per il grande quartiere situato nella semiperiferia di Terni: “La bolletta è triplicata, comparando gli importi dello scorso anno a quelli di oggi. Siamo un supermercato che conta quaranta dipendenti – afferma Michela Bernardini – i quali ricevono lo stipendio ogni mese. I fornitori vanno pagati così come le bollette e qualcuno purtroppo rischia di rimanere all’asciutto. Stiamo cercando di sensibilizzare, sperando che qualcosa si muova”.

Una situazione che perdura da mesi: “Dal gennaio dello scorso anno. Siamo partiti da 16 mila euro fino a raggiungere l’apice. La prossima bolletta si prevede più alta, rispetto a quella del mese scorso”. Possibili (speriamo di no) esuberi? “Cerchiamo di mantenere il posto di lavoro a tutti. Siamo una società seria e deteniamo una storia importante alle spalle che lavora nel settore, tramandando l’esperienza di generazione in generazione. Vorremmo mantenere ciò che è stato fatto dai nostri genitori e nonni. Naturalmente i rincari non aiutano”.     

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Storica attività ternana: “Vorremmo mantenere ciò che è stato fatto dai nostri genitori e nonni. Bollette triplicate”

TerniToday è in caricamento