Caccia ai lettori di madre lingua nelle scuole

C'è un bamdo emanato dalla Fondazione Carit per l'insegnamento delle lingue straniere, i soldi a disposizione ammontano a 200 mila euro. Ecco tutti i particolari e come fare per iscriversi

Circa 200 mila euro per potenziare l’insegnamento delle lingue straniere a scuola. La Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni ha infatti pubblicato il bando e messo a disposizione il tesoretto affinché le scuole possano avvalersi di lettori madre lingua. Negli ultimi due anni scolastici sono state più di 300 le classi che hanno beneficiato dei fondi della Fondazione Carit per far studiare di più e meglio bimbi e bimbe, ragazzi e ragazze. L’adesione, quindi, è stata massiccia e per questo l’ente privato ha rinnovato l’iniziativa, deliberando il via libera ai 200 mila euro per i lettori madre lingua a scuola e pubblicando il bando aperto fino al 20 settembre.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tornerà in "zona arancione". Domani l'ordinanza che farà retrocedere l'Umbria

  • Lutto a Terni, è scomparso Mauro Moretti noto ristoratore di una storica attività del territorio

  • La storia | "I miei inquilini sono morosi da mesi. Sto pagando tutto io". Lo sfogo di una cittadina di Terni

  • Da San Gemini alla Siberia, la storia d’amore e l’annuncio di Lorenzo Barone: “Mi sposo con Aygul”

  • Terapie intensive, ricoveri ordinari e indice Rt: ecco perché l’Umbria rischia il “cartellino” arancione

  • Tragedia ad Arrone, muore una giovane mamma: “Siamo tutti sotto choc, increduli e scossi”

Torna su
TerniToday è in caricamento