Strade e "incroci maledetti", scattano i sopralluoghi per la messa in sicurezza

Corso Tacito, via del Rivo e via Natta sono state al centro delle valutazioni di assessore e tecnici comunali

Attraversamenti pedonali e incroci "maledetti" sono stati al centro dei sopralluoghi che si sono svolti stamattina a cura dell'assessore alla mobilità Leonardo Bordoni e dei tecnici comunali. Le aree "incriminate" sono state quelle relative a corso Tacito, via del Rivo e via Natta, tutte zone troppo spesso protagoniste della cronaca a causa di incidenti o di situazioni che possono mettere a rischio la sicurezza di automobilisti e pedoni.

I sopralluoghi hanno riguardato l’incrocio tra Corso Tacito e via Petrucci, una parte di via del Rivo e l’incrocio tra strada di Collescipoli e via Natta, dove di recente si è verificato un incidente che ha coinvolto un pedone.
“L’obiettivo – dice l’assessore Bordoni – era quello di valutare la situazione sul posto per iniziare a progettare e realizzare interventi  che servano a rendere più sicure quelle aree per i pedoni e per il transito dei veicoli”.

Corso Tacito

Per Corso Tacito, in particolare, si sta pensando a una sistemazione che ponga intanto come priorità la sicurezza dell’attraversamento. Gli uffici sono già stati incaricati per la redazione di un progetto che sarà a breve valutato e illustrato in commissione consiliare e sul quale l’assessore riferirà nelle forme consuete anche rispetto alle richieste del consiglio comunale.

Via del Rivo

Per via del Rivo, considerata la densità di traffico e anche l’utilizzo da parte dei pedoni che si recano nei negozi o nei servizi post ai lati della strada, si procederà entro la primavera con il piano di rifacimento della segnaletica orizzontale nella parte ancora non interessata da precedenti manutenzioni a iniziare da piazzale Marinai d’Italia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Strada di Collescipoli

Interventi tempestivi sulla segnaletica orizzontale sono stati infine decisi per la strada di Collescipoli, specie nella parte iniziale, verso l’incrocio con la Flaminia e con via Natta, così da mettere in sicurezza gli attraversamenti.
"Prosegue naturalmente il piano complessivo per la manutenzione e il rifacimento della segnaletica orizzontale, già illustrato nelle scorse settimane, ricordando che a causa delle mancate manutenzioni per tanti, troppi, anni, non siamo in grado di intervenire dovunque in tempi brevissimi, anche in considerazione della quantità dei fondi che siamo riusciti a sbloccare, sicuramente sufficienti per una annualità, ma senza tener conto che purtroppo, l'arretrato che abbiamo ereditato ha dimensioni ben più ampie".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: “Siamo a Terni e non in qualche paese lontano da noi”. La foto scattata all’ospedale fa il giro del web

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Risse per le strade di Terni e assembramenti in centro. Con il dpcm non cambia la musica

  • Arriva il dpcm di Conte, ma è scontro con le regioni. La Tesei pensa a un'ordinanza restrittiva

  • "Indossate la mascherina str..zi”: delirio e risate a Radio Deejay. Lo spot in ternano di Francesco Lancia in soccorso del Governo

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento