Strage di Bologna, per non dimenticare Sergio Secci e tutte le vittime innocenti

Stasera al Campo Scuola l’iniziativa dell’Amatori Podistica Terni ‘Run and walk’ per non dimenticare quella immane tragedia

foto Bologna Today

Sono trascorsi ormai trentanove anni da quel sabato 2 agosto 1980 ore 10,25. Una terribile esplosione, la deflagrazione ed una strage che scosse profondamente gli animi di una nazione intera. La stazione di Bologna divenne triste teatro di uno degli attentati più sanguinosi ed inspiegabili del secondo dopoguerra. Perirono 85 persone, duecento rimasero ferite a seguito dell’ordigno esploso, all’interno di una valigetta, nella sala d’aspetto. Tra le persone decedute c’era anche Sergio Secci, nato a Terni e bolognese d’adozione che si stava recando a Treviglio per motivi di lavoro. Una tragica fatalità quella capitata al ventiquattrenne: perse la coincidenza per Bolzano dopo essere arrivato da Forte Dei Marmi e fu costretto ad aspettare il convoglio successivo (in partenza alle 10.50). Come è noto, a distanza di quasi quarant’anni, a Sergio è stato dedicato il teatro all’interno del Caos. Il giovane aveva conseguito una laurea al DAMS, trovando un'occupazione come operatore culturale, mansione ricoperta poco prima del tragico evento.

13886450_608522092642608_7064696982903313728_n (1)-2

La Run and walk per non dimenticare

“Il movimento podistico di Terni scende in campo con una iniziativa di straordinario significato culturale oltre che sportivo. La finalità è quella di non dimenticare l’immane tragedia consumatasi alla stazione di Bologna il 2 agosto 1980 quando una bomba fece strage di tanti innocenti cittadini compreso il nostro concittadino Sergio Secci. Un impegno che i podisti hanno sempre onorato in tutti questi anni partecipando nel tempo a tante iniziative in varie parti d'Italia – sottolineano dall’Amatori Podistica Terni - E vale la pena ricordare le 31 staffette Firenze - Bologna che hanno visto centinaia e centinaia di nostri podisti percorrere nel buio della notte il passo della Futa fino a Bologna, ma anche le 6 staffette "San Marino - Bologna" insieme a tanti podisti della Romagna e non solo. Dal 2013 l’Amatori Podistica Terni ha deciso di coinvolgere di più la città. Stasera dalle ore 20.30 al Campo Scuola, nel consueto allenamento collettivo settimanale, tanti appassionati si ritroveranno a ricordare questa triste evento. L’iniziativa vedrà la partecipazione attiva ed appassionata dei podisti di Terni impegnati nell’allenamento commemorativo, con la grande soddisfazione della signora Lidia Secci, la madre di Sergio, che ha donato il manifesto ufficiale della manifestazione all’Amatori Podistica, a testimonianza del suo forte impegno nel ricordare suo figlio. Un’iniziativa che sottolinea, ancora una volta, la vocazione del gruppo ternano ad essere, non solo promotore di una corretta pratica sportiva, ma anche importante punto di riferimento per tutte quelle legate a alle vicende che interessano la nostra comunità e il sociale in generale” 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La protesta a Terni contro le restrizioni del Dpcm. Il corteo da piazza Tacito a Palazzo Spada: "Libertà"

  • Coronavirus, prove tecniche di un nuovo lockdown. E a Terni tornano le file ai supermercati

  • Nuova ordinanza restrittiva: “Chiusura domenicale dei centri commerciali e attività di vendita. Limitazioni per cerimonie e stop allo sport”

  • Incidente su via Battisti. Un motociclista falciato e portato con urgenza al pronto soccorso

  • Coronavirus, sospese le lezioni per un’altra scuola di Terni tranne per una classe: “Una mattinata particolare”

  • Il racconto di una mamma: la maestra di mio figlio è positiva al Covid, ecco tutto quello che non funziona nel sistema

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
TerniToday è in caricamento